Roma 21 ottobre 2014
31 maggio 2012

Tbc al Gemelli, procura dispone perizia

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI

E’ stata affidata a un collegio di tre professori dal gip Aldo Morgini l’incarico di stabilire, attraverso una perizia, quali furono le cause dell’infezione da Tbc avvenuta al policlinico Agostino Gemelli tra il 1 gennaio e il 28 luglio dello scorso anno, infezione che secondo l’accusa colpi’ 188 bambini e 29 lavoratori del Dipartimento di pediatria dell’ospedale.

A conclusione dell’incidente probatorio svoltosi oggi per dare fonte definitiva di prova agli elementi acquisiti fino ad aoggi, il gip di Roma ha affidato, ai professori Francesco Ammaturo, esperto in chirurgia generale e medicina legale, Ambrogio Di Paolo, esperto in pediatria e neonatologia, e Massimiliano Bugiani, esperto in malattie dell’apparato respiratorio, l’incarico di accertare tra l’altro la natura e la gravita’ della patologia tubercolare delle persone offese, il periodo di insorgenza del male, le eventuali responsabilita’ degli indagati (dirigenti del Gemelli e un medico di base) nell’insorgenza dell’infezione. I medici dovranno in sostanza anche stabilire eventuali omissioni sulle norme che regolano l’igiene.

A quanto richiesto dalla procura, si intende accertare se le patologie ravvisate possano essere considerate un’epidemia. La perizia comincera’ il 27 giugno prossimo e dovra’ essere consegnata entro il 15 novembre.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
titleMeteo
Parzialmente nuvoloso (notte)
17°C  | Dettagli
La settimana »
TRAFFICO E VIABILITÀ