Roma 24 aprile 2014

SHE WANTS REVENGE al Circolo Degli Artisti

Comunicato stampa - editor: RM
CONDIVIDI
SHE WANTS REVENGE al Circolo Degli Artisti
MUNICIPI E QUARTIERI

MERCOLEDI’ 27 GIUGNO 2012

Mercurio Closing Party meets Hartvest

palco#1

SHE WANTS REVENGE

+ Spiral69

dalle 21:30

ingresso

13 euro + 1,80 euro d.p. / 15 euro al botteghino

palco#2

City Final

Mardi Gras

Mushy

Junk Food

expo area

Manuela Russo

Marco Mote

e molti altri

dalle 18:00

ingresso up to you

tutti i Martedì, Mercoledì e Giovedì di Giugno dalle 18.00 alle 19.30 happy hour in giardino con drinks a 3 euro

@ CIRCOLO DEGLI ARTISTI

MERCURIO per il suo closing party incontra Hartvest Festival. Sul palco esterno si alterneranno City Final, Mardi Gras, Mushy e Junk Food. Sul palco interno invece SHE WANTS REVENGE e Spiral69.

SHE WANTS REVENGE

Dopo New York ecco che anche Los Angeles si affaccia alla ribalta della scena new-new-wave con una band che tra cupi sentimentalismi elettronici ed echi di gothic dark sta facendo parlare parecchio in patria e tra gli appassionati d’oltremanica; gli She Wants Revenge. Il duo losangelino durante questo tour che li vede opening act per i Placebo (dopo aver accompagnato i Depeche Mode per gli Stati Uniti in primavera) ha trovato il modo di regalare una singola data per uno show completo a Torino presso lo Spazio211 il 10 ottobre in cui presenterà il suo omonimo album di debutto, pubblicato in tutto il mondo da Universal.

L’album di She Wants Revenge è un vero e proprio viaggio nelle vie più oscure della scena elettronica degli anni ’80, qui non ci sono lustrini e eccessi, il suono è elettronico-minimale, ipnotico e maniacale, condito qua e la da chitarre elettriche, tanto che l’ascolto non può che non far tornare alla mente DAF, i Depeche Mode di Black Celebration (non a caso i SWR dal vivo sono solito proporre la cover di Stripped dei DM) e soprattutto i primi vagiti dell’elettro-pop dei New Order, ma nel loro sound si sentono forti echi di Cure e Bauhaus, insomma il meglio di quanto proposto storicamente dalla parte più oscura e maledetta del rock anni ’80.

SPIRAL69

La storia degli Spiral 69 inizia nel 1992, quando Riccardo Sabetti, di ritorno da un concerto dei Cure, decide che nella vita farà il musicista: una decisione improvvisa e folgorante che cambia tutta la sua vita.Diversi anni dopo, nel 2001, viene pubblicato "Fiori 0.2", il primo album dei Pixel, progetto industrial in cui Riccardo è autore, voce e chitarra.Poco più tardi inizia la sua collaborazione con la storica formazione darkwave partenopea Argine.Nel 2007 lascia la band per lavorare al suo progetto solista, Spiral69 e pubblica il primo album “A Filthy Lesson for Lovers” con la Megasound: il disco ottiene ottimi riscontri nelle riviste e fanzine specializzate ed è seguito da una lunga serie di concerti in tutta Europa, in cui Riccardo è accompagnato da Enzo Russo alle chitarre, Andrea Freda alla batteria e Licia Missori al pianoforte, che entrano a far parte della line-up.

Nel 2010 la band fa da supporto al tour italiano dei Love Amongst Ruin, il progetto dello storico batterista dei Placebo Steven Hewitt.

Nel Marzo 2011 la band pubblica il secondo attesissimo album "No Paint On The Wall", disco che consacra la creatura di Sabetti al pubblico e alla stampa specializzata di tutta Europa. Si susseguono i vari singoli che promuovono l’album, tra cui sicuramente di spicco il brano "Best Porno" che con i suo video ottiene oltre 20.000 visualizzazioni in pochissimo tempo, o "The Girl Who Dances Alone in the Disco" che vede la band duettare con la sempre più nota Tying Tiffany.

Durante il tour che segue la pubblicazione dell’album, la band viene scelta da Lou Reed per far parte della colonna sonora del suo primo film/documentario intitolato "Red Sherly" con il brano "Berlin".

Al momento la band è impegnata nella produzione di un Ep previsto per Settembre 2012, prodotto da Steve Hewitt (Placebo/L.A.R.) e missato da Paul Corkett (Sound engineer di Nick Cave, Radiohead, the Cure, BJork, Placebo e molti altri..) che verrà pubblicato a settembre per la B-Ancient Records, distribuito Warner.

Spiral69 è una delle poche band italiane che suonerà al Wave Gotik Treffen 2012, il più importante festival dark/wave europeo.

COMMENTA L'ARTICOLO
titleMeteo
Parzialmente nuvoloso (giorno)
20°C  | Dettagli
La settimana »
«
»
L M M G V S D
31 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 1 2 3 4