u
Roma 24 aprile 2019

Caffé Letterario

Il Caffè Letterario, inteso come spazio interculturale, è nato dall’idea di coniugare una libreria
a tematiche specifiche con un caffè, pensato non solo come spazio di ritrovo-relax, tipico di certe attività strutturate, ma anche come “luogo culturale” in cui dare vita a focolai di scambio di idee.

Il Caffè Letterario, progettato dagli architetti Vincenzo Pultrone ed Alfredo Caporale, è uno spazio polifunzionale di circa mille metri quadrati in cui le attività commerciali e culturali convivono, intersecandosi ed influenzandosi.

La libreria, oltre la vendita, offre l’opportunità di consultare libri in appositi spazi riservati alla lettura.

Il caffè, collocato centralmente nell’open space del locale, può essere bar, sala da tè o ristorante a seconda dell’ora del giorno. Specifiche aree sono preposte per l’esposizione di arredamenti di design contemporaneo che possono essere acquistati, compresi gli altri arredi che vengono utilizzati dal bar e dalla libreria.

La saletta video di circa sessanta posti e l’ampia area centrale, destinata a mutare a seconda della funzione che deve assolvere, sono destinati agli eventi prodotti dal caffè che trattano di letteratura, design, arti visive, cinema, musica e moda.

METRO E TRENI NELLE VICINANZE