Roma 21 agosto 2017
9 agosto 2017

Un grande “serpentone” del gusto è pronto a invadere Marcetelli - 12 ago

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
Un grande “serpentone” del gusto è pronto a invadere Marcetelli - 12 ago
ARGOMENTI

Un grande serpente si aggirerà fra i vicoli del più piccolo paese del Lazio. Ma niente paura, perché non stiamo parlando del temuto rettile, bensì di un pacifico schieramento di appassionati dei sapori di una volta.
Sabato 12 agosto torna a Marcetelli l’atteso appuntamento con il “Serpentone di Montagna”, il percorso enogastronomico nel centro storico del borgo a due passi dal Lago del Salto.

Dalle 18.30 fino a tarda sera, ad attendere i visitatori saranno 7 “fermate” culinarie negli angoli più caratteristici del paese, dove saranno serviti l’aperitivo e la bruschetta ai funghi porcini, i pizzicotti (un impasto di acqua e farina condito con un gustoso sugo), la zuppa di lenticchie di Rascino, il pecorino locale, il prosciutto, la pecora “allu cotturu” preparata con pomodoro e peperoncino, le pizze fritte e la cocomerata, il tutto accompagnato da un buon bicchiere di vino.

Un vero e proprio trionfo di sapori, da godersi con il sottofondo degli spettacoli musicali dal vivo in piazza san Rocco e delle note degli organetti e dei canti popolari lungo le vie del paese. Giunta alla 14esima edizione e organizzata dall’Associazione Turistica Pro Loco Marcetelli, la festa richiama ogni anno migliaia di appassionati che non riescono a resistere alla bontà delle ricette proposte, al clima di festa che solo nei piccoli borghi si riesce a respirare e alla calorosa accoglienza degli abitanti del posto. Un luogo dal fascino unico, che con i suoi 80 residenti rappresenta il più piccolo Comune della Regione per numero di abitanti.

Oltre a passeggiare fra le caratteristiche strade e piazzette del centro storico e ad usufruire di un comodo servizio navetta per raggiungere la kermesse, i visitatori potranno partire da Marcetelli per scoprire uno dei territori più incontaminati della provincia di Rieti; il paese è immerso nella Riserva Naturale Monte Navegna e Monte Cervia, fa parte della Comunità Montana Salto Cicolano, a cavallo tra il Lago del Salto e quello del Turano.

www.fuoriporta.org

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ