Roma 26 giugno 2017
18 aprile 2017

Il Team Coratti manca di poco l’en plein al Trofeo Città di Maltignano, Ticconi e Ceci si prendono traguardi volanti e GPM, Prata 12° al traguardo

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
Il Team Coratti manca di poco l'en plein al Trofeo Città di Maltignano, Ticconi e Ceci si prendono traguardi volanti e GPM, Prata 12° al traguardo
ARGOMENTI
- Sport

Al Trofeo Città di Maltignano manca solo il proverbiale asso di briscola per il Team Coratti, in un lunedì di Pasquetta altrimenti da incorniciare. I ragazzi della compagine romana sono infatti usciti a testa altissima dalla trasferta ascolana, dove hanno fatto il bottino pieno sia nella classifica dei traguardi volanti che in quella dei GPM, rispettivamente con Lorenzo Ticconi e Stefano Ceci. I gialloneri si sono distinti in una delle gare più battagliate di questo avvio di stagione, in cui il 12° posto finale di Matteo Prata, altro bel protagonista di giornata, non rende giustizia ad una prestazione di squadra volitiva e di assoluto spessore.

95 km di su e giù dall’abitato di Maltignano per una prova che alternava porzioni di tracciato veloci ad altre ben più impegnative, compreso un muro di 300 m al 12% da affrontare a ridosso del traguardo nelle ultime 2 tornate, su 12 totali, del circuito di gara. Gli attacchi sono continui e davanti non c’è un attimo di tregua, con le maglie del Team Coratti sempre presenti però nei vari tentativi. Tra i più attivi nelle fasi intermedie della corsa c’è proprio Ticconi che, grazie alle proprie abilità in salita, riesce a transitare al comando in 2 dei 4 sprint intermedi di giornata, posti ogni 3 giri. Il 18enne acutino conquista così i punti necessari per primeggiare nella speciale classifica dei traguardi volanti, prima che nel finale sia Ceci ad entrare in azione.

L’alatrese coglie l’attimo e s’inserisce nella penultima tornata in un pericoloso attacco a 3, mettendo in fila i compagni d’avventura nell’unico passaggio in cima a Maltignano valido come GPM. Il gruppo reagisce con forza e riagguanta i battistrada ai meno 3 dall’arrivo, con il padrone di casa Francesco Pirro (Team Ciclistico Campocavallo), che va ad aggiudicarsi di potenza il successo sulla complicata rampa conclusiva. Per il team laziale arriva infine il 12° posto di Matteo Prata, seguito a ruota da Dennis Polisena e da Paolo Rodilossi, nell’ordine 13° e 17°.
È mancato quindi solo un piazzamento nella top 10 per il team, a causa anche della stretta marcatura degli avversari. Molte formazioni rivali si sono spese infatti per tenere cucita la corsa e hanno in parte vanificato la strategia aggressiva dei ragazzi laziali, privi di un vero e proprio uomo di riferimento per i finali a ranghi compatti.

Poche recriminazioni però in seno alla squadra, che in terra marchigiana ha ritrovato il giusto spirito di gruppo, lottando con ottima compattezza e sfornando una prova coraggiosa ed anche molto solida a livello collettivo. Quanto fatto a Maltignano deve essere però solo un punto di partenza in vista delle prossime gare a cavallo tra aprile e maggio, periodo del calendario davvero ricco di appuntamenti di prestigio. Si tornerà in corsa adesso dentro i confini regionali, per la precisione domenica 23 ad Ardea, per una prova in cui il Team Coratti promette sicuramente battaglia.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ