Roma 22 novembre 2019
6 settembre 2012

PROVINCIA DI ROMA PREMIA GIOVANI NEO IMPRENDITORI:150 NUOVI POSTI DI LAVORO

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
PROVINCIA DI ROMA PREMIA GIOVANI NEO IMPRENDITORI:150 NUOVI POSTI DI LAVORO
ARGOMENTI

Sedici nuove imprese finanziate, trentanove soci la cui età media si attesta sui 31 anni, per la gran parte neo imprenditori, circa 150 nuovi posti di lavoro per un totale di quasi 5 milioni euro di investimenti presentati.

Questi i risultati del bando per la capitalizzazione e l’accesso al credito, frutto della collaborazione tra Provincia di Roma e UniCredit spa, presentati oggi da Nicola Zingaretti, Presidente della Provincia di Roma, Antonio Rosati, Assessore alle Politiche Finanziarie e di Bilancio, e Felice Delle Femine, Responsabile di Territorio per il Centro Sud Italia di UniCredit.

Pubblicato lo scorso nove gennaio, con scadenza dei termini di presentazione delle domande il nove aprile, il bando si è caratterizzato quale strumento innovativo e immediato – primo esperimento in Italia - per agevolare l’accesso al credito e la capitalizzazione per le imprese costituite da giovani che, pur non avendo capitale e garanzie richiesti dagli istituti bancari, vogliono fare impresa.

Dopo un’attenta analisi delle proposte imprenditoriali, la trasmissione di tutti i documenti necessari all’istruttoria e la lavorazione di ogni singola pratica da parte di UniCredit Spa, è stata stilata la graduatoria definitiva a soli 100 giorni dalla data di chiusura dell’Avviso pubblico. Due domande sono ancora in fase di approfondimento.

La Provincia di Roma ha stanziato fino ad ora complessivamente 1 milione 158 mila euro, generando un flusso finanziario (tra finanziamenti per investimenti e finanziamenti per il circolante) di circa cinque milioni di euro, pari a un rapporto di uno a cinque.

I beneficiari dovranno restituire il finanziamento erogato dalla Provincia di Roma a partire dal terzo anno di attività a tasso zero; mentre, per quanto riguarda il finanziamento ottenuto da UniCredit spa, gli stessi dovranno restituire le somme nei successivi 60 mesi dall’inizio dell’attività al miglior tasso previsto sulla base del range creditizio di ciascuna azienda.

Le neo imprese hanno una tipologia societaria costituita prevalentemente dalla forma Srl (61%), Sas (22%), Snc (17%) e operano nei settori del commercio all’ingrosso e al dettaglio, riparazione di motocicli e autoveicoli, attività di servizi di alloggio e ristorazione, servizi di informazione e comunicazione, attività manifatturiere, attività artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento, noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese.
Sul fronte della dislocazione territoriale, le attività riguardano per la maggior parte il territorio di Roma e Ciampino seguito da quello di Cave, Ladispoli, Castelgandolfo, Guidonia, Ardea, Palombara e Pomezia.

La presenza femminile si attesta al 34% del totale: in particolare, delle sedici imprese beneficiarie, tre sono composte interamente da donne, tre hanno una maggioranza femminile e una ha presenza femminile pari al 50%. Delle restanti nove imprese, tre hanno una maggioranza maschile e sei non hanno presenza femminile all’interno dell’assetto societario.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ