Roma 22 ottobre 2019
13 maggio 2014

PROVINCIA DI ROMA: BANDO PER LE GUIDE TURISTICHE

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI

NUOVI ROFESSIONISTI PER COMBATTERE L’ABUSIVISMO

La Provincia di Roma, riapre il bando per l’abilitazione alle Guide turistiche del territorio. Il Commissario Straordinario della Provincia di Roma, Prefetto Riccardo Carpino, ha fissato la pubblicazione del bando per giovedì 15 maggio p.v (www.provincia.roma.it), al fine di poter raccogliere tutte le domande per la partecipazione al bando stesso. In conformità alla L.R. n.50/85, saranno espletate prove selettive scritte ed orali, che presumibilmente avverranno nel prossimo autunno.

L’ultimo bando pubblico per Guide Turistiche, del luglio 2011, ha visto la partecipazione di 2258 candidati aspiranti Guide Turistiche e 104 professionisti che hanno richiesto l’integrazione linguistica della loro abilitazione.
Al termite degli esami scritti ed orali, sono state abilitate 106 nuove Guide Turistiche di Roma e provincia e 61 Guide Turistiche hanno integrato la loro abilitazione ad altre lingue straniere.

È in itinere, invece, il bando pubblico del 31/10/2013 per l’abilitazione di nuovi Accompagnatori turistici, a seguito del quale hanno inoltrato domanda di ammissione agli esami n.1200 candidati, la cui prova scritta d’esame si svolgerà nel mese di Giugno.

La Provincia nel frattempo ha bandito posti per altre figure professionali. Per quanto concerne l’esame per Interpreti turistici sono stati abilitati 87 figure, necessarie per colmare la carenza di guide turistiche abilitate nelle lingue straniere richieste dall’incremento del turismo proveniente da Cina, Giappone e Corea.

La Provincia di Roma ritiene strategico il settore del turismo, in grado di offrire opportunità sia dal punto di vista della valorizzazione del patrimonio artistico-culturale, sia dal punto di vista delle opportunità di un ampliamento dell’offerta occupazionale in un settore ancora favorevole allo sviluppo.

Tutti gli operatori turistici, abilitati, sono muniti di nuove tessere elettroniche, dotate di microchip che permettono il controllo a distanza da parte degli agenti della Polizia Provinciale, agevolando l’individuazione di figure abusive e incrementando i tempi disponibili al controllo degli irregolari. Nell’ultimo anno sono stati elevati 143 verbali di accertamento di violazione da parte dei vari organi di controllo. Considerando che l’abusivismo, in questo settore, genera un giro di affari che si attesta intorno ai 300 mila euro al giorno, la Provincia di Roma continuerà a incrementare l’offerta per consentire ai professionisti, la regolare abilitazione.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ