Roma 25 marzo 2019
7 febbraio 2014

ANTICORRUZIONE: PROVINCIA DI ROMA APPROVA IL PIANO DELL’ENTE

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI

La Provincia di Roma, con deliberazione n. 9/2014 del Commissario Straordinario, Prefetto Riccardo Carpino, ha adottato il Piano triennale di Prevenzione della Corruzione, in attuazione della legge n. 190/2012.

Il Piano, che contiene anche il programma per la Trasparenza e l’Integrità, riporta, per tutti gli uffici dell’Ente, una mappatura delle attività a rischio corruzione (con rischio alto e medio/basso) nonché gli interventi, volti a prevenire e a contrastare il rischio stesso, individuando soggetti coinvolti, profili di responsabilità, obblighi in materia di trasparenza e normativa di riferimento.

Il processo di attuazione della legge anticorruzione è iniziato, già dallo scorso anno, con il coinvolgimento della struttura organizzativa dell’Ente che, con la supervisione del Segretario Generale, quale Responsabile della Prevenzione della Corruzione, ha fornito dati e contributi utili alla redazione del Piano.

Nell’ottica della collaborazione ed ai fini di prevenzione del rischio è stato già adottato il Codice di comportamento dei dipendenti della provincia di Roma, recante i doveri di diligenza, lealtà, imparzialità e buona condotta che il personale è tenuto ad osservare.

Per le attività che nel piano sono state classificate con il rischio più elevato, è prevista una rotazione biennale, quelle individuate come medio/basso è prevista una rotazione, ogni due o quattro anni; il piano prevede anche le modalità per il primo avvio della rotazione degli incarichi nei settori a rischio da effettuarsi nei prossimi mesi.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ