Roma 26 ottobre 2014
1 dicembre 2011

Mercato via Magna Grecia; Fantino: “Prosegue svendita beni pubblici”

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI

“L’amministrazione Alemanno prosegue in modo sistematico l’opera di smantellamento dei beni pubblici regalando pezzi di città, anche dal grande valore simbolico, ai privati. Nel nostro Municipio è accaduto già con il cinema Airone.
L’assemblea capitolina, ora, si appresta a dare il via libera allo smantellamento, e dunque alla svendita, di alcuni mercati storici di Roma, come quello in via Magna Grecia e quelli di Via Chiana e via Antonelli.
Si tratta, di punti di riferimento importanti per tutto il territorio, nonché, in alcuni casi, di luoghi di pregio dal punto di vista storico e architettonico.
Basti pensare che il mercato/autorimessa di Metronio è opera di Riccardo Morandi”. E’ quanto denuncia di Susi Fantino, Presidente del Municipio IX di Roma Capitale.

“Si intende, infatti, dare il via libera a una variante urbanistica dell’attuale destinazione d’uso che favorisce la speculazione da parte dei privati.
Le tre strutture in questione dovrebbero essere demolite e poi ricostruite per fare spazio a nuovi parcheggi interrati e nuove cubature da destinare al mercato privato.
Il tutto, si sostiene, in cambio di un numero di alloggi da destinare all’edilizia residenziale pubblica in altre aree – aggiunge Fantino – Un vero controsenso: il centrodestra prima approva, a livello regionale, una legge come il Piano Casa che favorisce esclusivamente la speculazione edilizia, senza dare risposte all’emergenza abitativa, poi evoca l’housing sociale per giustificare simili operazioni”.

“Ma la cosa che più sorprende è la totale assenza di trasparenza nelle procedure.
La società cui è stata assegnata l’ampliamento dei parcheggi esistenti, compreso quello di via Magna Grecia, ossia la C.A.M s.r.l, sarà la stessa cui sarà assegnato l’incarico finalizzato alla riqualificazione degli immobili in via Magna Grecia.
Un vero e proprio schiaffo alla libera concorrenza e alle normali procedure di assegnazione – aggiunge Fantino – Ciò dimostra che le nostre perplessità sul Piano parcheggi comunale era più che fondato. Perplessità sancite da un’apposta risoluzione con la quale il consiglio del Municipio IX ha chiesto la sospensiva di tutti i P.u.p del nostro territorio. _ La Giunta Municipale, inoltre, aveva espresso, già nel 2007, parere negativo alla localizzazione del parcheggio in via Magna Grecia”.

“Il Sindaco Alemanno, che solo pochi giorni fa si recava in visita al mercato di via Sannio facendo annunci e propaganda, continua a smantellare il nostro territorio dopo averlo ignorato e indebolito con bilanci di tagli.
Gli appelli della cittadinanza su questioni come il Piano Parcheggi, invece, continuano ad essere ignorati. Vanno avanti, invece, e speditamente, le operazioni di cessione di beni comuni ai privati. Un atteggiamento che tradisce le aspettative e le richieste dei cittadini e dei comitati.
Ci auguriamo che per il mercato di via Magna Grecia accada ciò che si è verificato per il cinema Maestoso. Lì una importante battaglia della cittadinanza ha ottenuto, infatti, il risultato di preservare un patrimonio prezioso per tutta la collettività – conclude Fantino”.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
titleMeteo
Sereno (notte)
10°C  | Dettagli
La settimana »
TRAFFICO E VIABILITÀ