Roma 14 dicembre 2017
18 maggio 2013

DUE DESIGNER ROMANI TRA I VINCITORI DI “ESSENTIALRIDOTTO ALL’OSSO”

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI

I progetti vincitori dei contest saranno realizzati dalle aziende venete partner di Formabilio e
commercializzati online sul sito internet

Ai designer sarà riconosciuto un fee del 7% sul fatturato generato dalla vendita online dei loro
prodotti.

Sono stati proclamati i vincitori di Essential-Ridotto all’osso, il quarto contest rivolto a giovani architetti e
designer lanciato da Formabilio.com, la piattaforma internet che si propone di promuovere attraverso il web
dei concorsi rivolti a giovani designer.

La giuria tecnica, costituita dai rappresentanti di Formabilio e delle tre aziende venete partner della
piattaforma online – Ivo Fontana mobili, Euroline Furniture e Live in - si è pronunciata sui 355 progetti
candidati al concorso e ha decretato, tra i vincitori, i designer romani Giuliano Valeri, trentatreenne
progettista di Imperativo, il complemento d’arredo che mette ordine, e Giorgio Bombace,
ventunenne progettista di Morbidaeaccogliente, la mensola-consolle di appoggio per gli oggetti
di tutti i giorni.

Imperativo è una linea di contenitori in feltro di varie dimensioni e colori
nata dall‘idea di realizzare delle superfici fustellate e bucate in posizioni
strategiche che consentano, attraverso la sola piegatura e l’assemblaggio,
di ottenere un contenitore.

Per Giuliano Valeri “il design è il momento di sintesi nel quale l’incontro tra
materia, tecnica, manualità ed estro si fondono per dare vita ad oggetti che
coniugano forme e funzioni inaspettate”. Laureato in Architettura
all’Università di Roma Tre, Giuliano lavora nella capitale occupandosi
attivamente di progetti ad alta sostenibilità ambientale.

Morbidaeaccogliente è una mensola-consolle in grado di fornire, come dice il nome, un appoggio morbido e
accogliente per gli oggetti di tutti i giorni (chiavi, cellulare, biglietti). Montabile in casa, ufficio, o in qualsiasi
stanza si voglia disporre di un complemento che permetta di conservare gli oggetti più delicati e
acusticamente più fastidiosi senza produrre alcun tipo di rumore grazie all’integrazione di piccoli cuscini che
ne attutiscono la caduta.

Studente del terzo anno alla facoltà di Architettura della Sapienza di
Roma, anche Giorgio è particolarmente interessato al tema della
sostenibilità, alla progettazione di infrastrutture per lo sport e alla
progettazione di interni che definiscano e completino lo spazio, proprio
come la sua Morbidaeaccogliente.

Obiettivo del contest Essential era la realizzazione di arredi e
complementi di arredo dal design impeccabilmente sobrio, orientato
alla purezza dell’essenziale senza alcun tipo di orpelli.

Ai progetti partecipanti è stato chiesto di porre una particolare
attenzione ad alcuni requisiti: oltre a rispettare i principi dell’Ecodesign,
infatti, le opere devono anche presentare un imballo che risulti più piccolo possibile per ridurre i costi di
spedizione e l’impatto ecologico. Inoltre, dato che i prodotti vincitori saranno realizzati dalle aziende partner
di Formabilio, i materiali da utilizzare devono essere principalmente il legno - e tutti i suoi derivati - imbottiti,
tessuti e pelli.

Assieme a Imperativo e Morbidaeaccogliente, Formabilio produrrà e commercializzerà online sulla
piattaforma ben altri nove progetti:
• R-CHAIR: sedia dal design essenziale, attraente nella sua semplicità, al passo coi tempi, ideata da
Matteo Nativo di Mugnano di Napoli.
• OSSOBUCO: complemento d’arredo dalle geometrie spartane adatto alla zona living e pensato da
Giuseppe Gioia di Policoro.
• CLAIRE: tavolo dalle forme trapezoidali, intersecate, ruotate e ribaltate tra di loro, nato dalla mente
di Chiara Pellicano di Roma.
• KI CHAIR: struttura composta da sedia, sedia a dondolo e poltrona, pensata da Giancarlo Cutello di
Chiaramonte Gulfi.
• CINQUE: divano estremamente essenziale ideato da Giovanni Agliottone di Porto San Giorgio.
• TAPPERELLO: tappeto modulare e componibile, essenziale sia nei materiali, nella forma e nel
montaggio, pensato da Nicola Lattanzi di Bari.
• JOY-NT: seduta confortevole nata dall’incastro di due sedie con due sgabelli, pensata da Giuseppe
Di Liddo designer tranese.
• TRÄBORD: tavoli in legno, quadrato o triangolare, facilmente assemblabili, ideati da Andrea Casati
di Capiago Intimiano.
• IGGY slinding box: tavolo svuota tasche con "vani scorrevoli", progettato da Luca Longu.

Formabilio.com, una startup che guarda al business e pensa etico.
Nata con l’ambizione di fare del design partecipato e made in Italy un brand da esportare nel mondo,
Formabilio è una piattaforma che promuove attraverso il web concorsi destinati a designer e aspiranti tali,
chiamati a progettare complementi d’arredo che saranno realizzati da piccole imprese manifatturiere
italiane e commercializzati online sulla piattaforma formabilio.com.
Formabilio si rivolge ai designer attraverso concorsi per identificare i migliori progetti di arredo innovativo,
sostenibile e appealing, da sottoporre alla valutazione e ai commenti di una community di appassionati di
design per identificare quelli che meglio si prestano ad essere realizzati. Basata sul concetto di
crowdsourcing, Formabilio condivide i risultati (anche economici) della propria impresa con tutte le persone
coinvolte nel progetto: dal designer alle aziende produttrici.
La community di Formabilio è oggi composta da oltre 56mila iscritti, di cui 917 designer per un totale di
1555 progetti presentati.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
SPAZIO TERMINI TV
Sono finito in Armenia un po’ per caso, e quando ho iniziato a chiedere informazioni sulle ferrovie armene, ho capito che ci sarebbe stato qualcosa di interessante da raccontare. Associate al tempo dei sovietici, le ferrovie in Armenia sono un retaggio storico e politico molto lontano dalla (...)
banner tools
TRAFFICO E VIABILITÀ
TROVASERVIZI
Scegli un opzione
Scegli un opzione