Roma 17 settembre 2019
20 giugno 2014

Volontari parco Giovannipoli in autogestione

Comunicato stampa - editor: Caporedattore
CONDIVIDI

Un parco nel cuore della Garbatella, sede delle splendide catacombe di Commodilla, salvato dall’incuria e dal degrado grazie a un gruppo di volontari "illegali" e che rischiano di essere multati e denunciati per il loro lavoro. E’ quanto accade nel parco Giovannipoli, un’area verde incastonata nella parte più nobile del quartiere simbolo delle città-giardino, frequentato quotidianamente da famiglie e turisti.

I volontari, riuniti nel Comitato Parco Giovannipoli, spiegano che da marzo 2012 si occupano della manutenzione ordinaria e straordinaria del parco pur senza aver ancora ottenuto le autorizzazioni per farlo, nonostante le innumerevoli richieste.

"Non ci sarebbero oneri a carico del Comune o dei contribuenti" assicurano i volontari, che chiedono di poter agire nella legalità per far valere l’assicurazione di cui si sono dotati, scongiurare il pericolo di multe ed essere tutelati nel caso di episodi violenti.

"Dopo oltre un anno siamo stanchi di aspettare - annunciano - e dunque dichiariamo l’autogestione". Cosa cambia per gli utenti? Nulla. Saranno sempre garantite la quotidiana apertura e chiusura dei cancelli, la cura delle aree verdi, la pulizia dei cestini e quanto necessario per rendere vivibile il parco anche se - concludono i volontari - alcuni interventi richiederebbero fondi, mezzi e competenze tecniche che un Comitato non può avere...

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ