Roma 18 giugno 2019
28 novembre 2007

VENERDI’ 30 NOVEMBRE SCIOPERO NAZIONALE DEI LAVORATORI SOCIALMENTE UTILI

Comunicato stampa
Comunicato stampa - editor: CGRN
CONDIVIDI
VENERDI' 30 NOVEMBRE SCIOPERO NAZIONALE DEI LAVORATORI SOCIALMENTE UTILI
MUNICIPI E QUARTIERI
ARGOMENTI
- Lavoro

Le RdB-CUB hanno proclamato per venerdì 30 novembre lo sciopero nazionale dei lavoratori socialmente utili, che saranno in presidio sotto il Ministero del Lavoro per chiedere la fine del lavoro nero svolto da migliaia di LSU, assegnati agli enti pubblici con una legge dello Stato ma senza contratto di lavoro e senza contributi da circa 12 anni.

In base ai dati 2005 della Ragioneria Generale dello Stato, si tratta di circa 34 mila lavoratori costretti a vivere con 500 € al mese, subendo il ricatto delle proroghe e condannati ad una vecchiaia senza pensione.

La stabilizzazione dei precari di cui questo Governo si fa vanto lascia fuori questa tipologia di lavoratori. Intanto i servizi pubblici in molti enti locali vanno avanti grazie ai LSU, un personale qualificato ma privato di diritti e dignità.

Le RdB-CUB chiedono al Governo una vera sanatoria con assunzioni in deroga, contratti a tempo indeterminato, prepensionamenti e contributi per la pensione per tutti i lavoratori socialmente utili.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ