Roma 18 giugno 2019
17 settembre 2014

URBANISTICA; CASE SOCIALI, CAUDO: “NUOVE REGOLE PER LA COSTRUZIONE DEI QUARTIERI”

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI

“Da anni la realizzazione dei quartieri di edilizia sociale è bloccata. Tra le ragioni di questo blocco l’impossibilità di sottoscrivere gli schemi di convenzione che regolano la realizzazione dei quartieri e che disciplinano la costruzione degli alloggi e dei servizi: strade, fognature, aree verdi. L’assessorato alla Trasformazione urbana ha dato priorità, in questi mesi, alla riscrittura di queste regole. Lo ha fatto coinvolgendo le associazioni delle imprese, quelle delle cooperative edilizie, delle forze dell’ordine e degli inquilini. Grazie al lavoro degli uffici si è giunti a una stesura particolarmente avanzata, con regole che consentono agli operatori di realizzare gli alloggi da assegnare ai soci delle cooperative o agli inquilini e all’amministrazione di garantire i servizi”. E’ quanto dichiara l’Assessore alla Trasformazione Urbana di Roma Capitale Giovanni Caudo.

“L’approvazione avvenuta oggi in commissione urbanistica, che ha anche accolto d’intesa con gli uffici alcune delle modifiche proposte dagli interessati, è un risultato importante che coinvolge centinaia di operatori e imprese. Un altro significativo passo in avanti per l’economia della nostra città. La conclusione è ora affidata all’Assemblea capitolina – aggiunge Caudo - Saranno circa 4 mila gli alloggi che potranno essere realizzati con la sottoscrizione di questi schemi e si potrà dare finalmente attuazione a un bando regionale che risale al 2004, recentemente rifinanziato dalla Regione Lazio”.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ