Roma 21 agosto 2019
25 marzo 2014

Torrenova calcio, Promozione - Scafati: "La nostra classifica è molto bugiarda"

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
Torrenova calcio, Promozione - Scafati: "La nostra classifica è molto bugiarda"
MUNICIPI E QUARTIERI
ARGOMENTI
- Sport

Un’altra sfida da rimpianti. Non è un periodo fortunato per la Promozione del Torrenova che anche nella sfida di domenica si è lasciato alle spalle tante recriminazioni: il 2-2 del Trastevere, infatti, è arrivato in extremis e con un bolide dalla distanza di Carnevali che ha “cancellato” quanto di buono aveva fatto il gruppo di mister Leone in precedenza.

Protagonista assoluto dell’incontro è stato Mario Scafati che prima ha sbagliato un rigore e poi ha siglato la doppietta del momentaneo 2-0 capitolino. «Per quanto riguarda l’errore dal dischetto – si rammarica l’attaccante – questo sembra davvero un anno beffardo: non mi era mai capitato di sbagliarne tre in un’annata sola, forse è il caso di lasciare ad altri l’incarico da qui a fine stagione… In ogni caso sul corner successivo al mio errore Di Giuliantonio mi ha messo la palla sulla testa e mi sono fatto subito perdonare, poi il secondo gol è arrivato al termine di un’azione bellissima. Purtroppo due minuti più tardi abbiamo subito un rigore un po’ dubbio e siamo rimasti in dieci a causa dell’espulsione di Calderoni e a quel punto la gara è girata anche se abbiamo avuto con lo stesso Di Giuliantonio l’occasione per siglare il 3-1. Nel finale è arrivata la beffa e subito dopo il gol subito in pieno recupero il portiere avversario ha sventato un’occasione capitata a Palombini. Insomma è stata una gara stregata contro un avversario di grande valore».

Nel concitato finale è stato espulso anche Leone che protestava perché la terna aveva fatto ritardare un cambio proprio poco prima del 2-2 definitivo. Scafati, comunque, prova a voltare pagina. «Domenica avremo un’altra gara in casa, stavolta col Guidonia che potrebbe essere un po’ disturbata dall’impegno nella semifinale di Coppa. Loro sono una buona squadra, ma noi in casa abbiamo fatto spesso partite importanti. La salvezza? Sono sicuro che la centreremo al 100%, questo gruppo non merita la classifica attuale».

L’attaccante fa un’ultima considerazione sulla sua stagione. «Con la doppietta di domenica sono a quota 17 reti stagionali, di cui 14 in campionato. Sono contento perché all’inizio avevo avuto qualche problema, ma spero di fare altri gol utili per centrare l’obiettivo di squadra in questo finale di stagione».

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ