Roma 6 dicembre 2019
27 agosto 2014

Tor Pignattara. Ennessima rissa a via della Marranella. Cittadini esasperati

Comunicato stampa - editor: CGRN
CONDIVIDI
Tor Pignattara. Ennessima rissa a via della Marranella. Cittadini esasperati
MUNICIPI E QUARTIERI

Ormai siamo a tre in un solo mese. Via della Marranella la notte diventa un campo di battaglia fra opposte fazioni. Ora scontri interni fra la comunità bengalese, ora scontri fra bengalesi e africani (a quanto pare per il controllo della piazza di spaccio di Via Pavoni/Via Marranella), ora lotte fra altri gruppi per furti, sgarbi o semplice ubriachezza molesta.

L’ultimo in ordine di tempo è avvenuto la notte di martedì 26 Agosto. Da quanto riferiscono alcuni cittadini sulla pagina del CdQ Tor Pignattara, decine di cittadini di nazionalità bengalese armati di mazze e bottiglie sono scesi in strada per farsi giustizia da sé. Obiettivo della spedizione punitiva un gruppo di rumeni rei di aver minacciato, picchiato e derubato un cittadino bengalese proprietario di un negozio.
I cittadini bengalesi erano ben decisi a portare sino in fondo "la punizione" ma sono si sono dileguati all’arrivo della volante che ha tratto in arresto 3 degli 8 rumeni responsabili dell’accaduto. I tre sono stati riconosciuti dal proprietario del negozio e arrestati con l’accusa di rapina aggravata. Gli altri 5 rumeni sono ricercati.
Insomma una vicenda di microcriminalità che, se non fossero intervenute le FdO, avrebbe sicuramente preso una bruttissima piega.

Dopo l’ennesimo chaos legato a risse e criminalità, la situazione nella zona sta esplodendo. I cittadini sono esasperati da una sorta di coprifuoco che si è autoproclamato sulla via. Una sera sì e l’altra pure succede qualcosa e le persone ormai vivono in una situazione di costante insicurezza. Si è creato nel quartiere una situazione di "tutti contro tutti" che sta esacerbando gli animi, aizzando posizioni razziste (non solo di italiani contro residenti stranieri, ma anche viceversa) che rischiano di deflagrare.

La sensazione è quella di un far west in cui la legge è sospesa. E a ben poco servono gli interventi (a volte puntuali a volte no) delle forze dell’ordine. Via della Marranella sta diventando il laboratorio di fusione a freddo di odio raziale, criminalità, degrado e incuria. Una polveriera pronto ad esplodere se non si prenderanno misure eccezionali.

Video di Alessandro di Meo

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ