Roma 24 agosto 2019
22 luglio 2014

“Teatro dell’Angelo, il Teatro per chi ama il Teatro” la nona stagione del Teatro dell’Angelo

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
“Teatro dell'Angelo, il Teatro per chi ama il Teatro” la nona stagione del Teatro dell'Angelo
MUNICIPI E QUARTIERI

Al via la nona stagione del Teatro dell’Angelo, con il consolidato slogan “Teatro dell’Angelo, il Teatro per chi ama il Teatro”.

Una stagione composta da dieci spettacoli in abbonamento, con ospiti protagonisti di primo piano del Teatro italiano, come Paola Gassman, Milena Vukotic, Pippo Franco, che festeggia i suoi 55 anni di spettacolo, Miranda Martino, Carlo delle Piane, Giuseppe Zeno, oltre alla presenza della compagnia di Antonello Avallone, spaziando tra autori come Manlio Santanelli, Woody Allen, Mino Bellei, Aldo Nicolaj, Giovanni Antonucci.

Il filo conduttore delle scelte di questa stagione, che si presenta sempre più difficile per la nostra categoria è, ancora e semplicemente, il teatro, il teatro nel suo significato originale, quello di trasmettere emozioni, di denunciare problemi sociali, di affrontare le tematiche dell’uomo di oggi, di essere al servizio della memoria storica di un paese, dove è possibile con un sorriso, spesso con una risata, a volte con momenti di commozione. Inoltre sono previsti alcuni eventi speciali di grande interesse artistico, come un omaggio a Leopardi di Giuseppe Pambieri o gli incontri “Lezioni di anima” a cura di Laura De Luca.

Dal 2 al 19 ottobre 2014

Milena Vukotic e Antonello Avallone

REGINA MADRE
di Manlio Santanelli

Rappresentato in tutto il mondo, in molte nazioni quotidianamente da 8 anni, recensito al suo debutto dalla firma Eugene Ionesco. Tra i due personaggi in scena, madre e figlio, si instaura un teso duello, condotto mediante uno scambio ininterrotto di ricatti e ritorsioni, di menzogne e affabulazioni. Un caposaldo del Teatro del ‘900, non privo di grande ironia e di momenti di vera comicità. Un testo eccezionale per una coppia inedita.
Regia Antonello Avallone

Dal 23 ottobre al 2 novembre 2014

Paola Gassman
con Lydia Biondi e Mirella Mazzeranghi

LA VITA NON E’ UN FILM DI DORIS DAY
di Mino Bellei

Il divertente testo di Mino Bellei, dissacrante e provocatoria conversazione di tre vecchie amiche, affronta nodi esistenziali profondi, filtrati da un umorismo esilarante e una ironia feroce. Spettacolo irriverente, divertentissimo, che vede protagoniste tre anziane amiche che, alla soglia dei 70 anni, dopo la reciproca conoscenza durata la gran parte della vita, scelgono il giorno di Natale per dirsi improvvisamente tutto quello che hanno taciuto nei decenni precedenti.
Regia Claudio Bellanti

Dal 6 novembre al 30 novembre 2014

Antonello Avallone
Giulia Di Quilio

LA DEA DELL’AMORE
di Woody Allen

Dopo il grande successo di questa estate nella meravigliosa cornice del Teatro Romano di Ostia Antica, torna, in esclusiva sulle scene italiane, uno dei più divertenti film di Allen degli ultimi anni. Paradossale, imprevedibile e autoironico, Allen mescola le abituali nevrosi newyorkesi con il piacere per la messa in scena, addirittura sostituendo il tradizionale lettino dello psicoanalista con personaggi da coro greco: un capolavoro di equilibrio visivo e narrativo, di humour, di tempismo comico.
Regia Antonello Avallone

Dal 3 al 14 dicembre 2014

con la partecipazione straordinaria di
Miranda Martino e Carlo delle Piane
_ e con Susy Sergiacomo e Flavia Di Domenico

LE MODISTE DEL ‘43
di Aldo Nicolaj

Una cantante di successo torna con i suoi ricordi al Dicembre 1943: in un piccolo paese del Piemonte è in atto, come in altre città dell’Italia non ancora liberate, un rastrellamento degli ebrei. In questo giorno di terrore per i cittadini ebrei presi casa per casa e trasferiti “chissà dove”, due sorelle, modiste in un negozio in cui vivono, ricevono nel loro negozio la “visita” di una giovane ebrea sfuggita al rastrellamento.
Regia Tonino Tosto

Dal 26 dicembre 2014 al 25 gennaio 2015

Antonello Avallone

LA VERA STORIA DI “NATALE IN CASA CUPIELLO”
di Corrado Taranto e Antonello Avallone

Divertentissima commedia in cui una scalcinata compagnia di Napoli deve, in pieno regime fascista, mettere in scena uno spettacolo di un nuovo autore di scarso successo, dal titolo “Pasqua nella dimora dei signori Cupiello”…Un mix esilarante di comicità, tra Eduardo e Allen.
Regia Antonello Avallone

Dal 29 gennaio al 15 febbraio 2015

Pippo Franco

SANZIONAMI QUESTO
Con la partecipazione de I Pandemonium

E’ un viaggio comico all’interno di noi stessi. L’uomo di oggi, che irrompe disorientato sulla scena, non si riconosce più nell’attuale civiltà che ha sostituito l’essere umano con il suo codice fiscale, con un numero, con la pedina di un profitto dei mercati internazionali.
Scritto e diretto da Pippo Franco

Dal 17 febbraio all’ 1 marzo 2015

Giuseppe Zeno
Emiliano De Martino

SOLO CENTO VOLTE

La storia è quella di un giovane psichiatra, il quale tra i suoi pazienti individua due casi di “Ganser”. La sua bravura, legata alla sua inesperienza, produce nel giovane un disagio professionale dai risvolti comici che sfiorano aspetti paradossali.
Il testo è sviluppato su un fil rouge leggero e divertente che, lentamente, prende corpo e va a descrivere una sindrome rarissima del ramo psichiatrico appunto la sindrome di GANSER.
Questa sindrome dal 1848 ad oggi conta solo 100 casi accertati
Scritto e diretto da Emiliano De Martino

Dal 5 al 29 marzo 2015

Antonello Avallone

IO, ETTORE PETROLINI
di Giovanni Antonucci

Lo spettacolo si propone di tracciare un ritratto non solo teatrale, ma anche umano e di costume del grande autore-attore, troppe volte rappresentato in un facile e fuorviante cliché di comico romanesco. Riso e malinconia, realtà e memoria, verità e finzione, si alternano nella pièce con l’obiettivo di far rivivere sulla scena, a settant’anni e più dalla sua morte, una figura inimitabile, anche se oggi imitata, spesso in maniera superficiale e maldestra, nell’originalissima interpretazione che ne da Antonello Avallone.
Regia Francesco Branchetti

Dal 9 al 19 aprile 2015

Sonia Nifosi Motion Dance Group

UN AMERICANO A PARIGI
Omaggio a Gene Kelly

Un giovane artista giunge nella "ville lumière" per dar libero sfogo alle sue passioni.
Originale ed avvincente spettacolo ispirato all’omonimo film del 1951 diretto da Vincente Minnelli, sulle musiche del grande George Gershwin, in un particolare allestimento-omaggio ai pittori impressionisti francesi e al ricordo di Gene Kelly. Creazione coreografica entusiasmante che celebra la straordinaria concezione di un film che è un balletto cinematografico.
Regia e coreografie Sonia Nifosi

Dal 5 al 17 maggio 2015

Fabio Galadini
Veronique Vergari

IL PRIGIONIERO DELLA SECONDA STRADA
di Neil Simon

Un’estate tremendamente calda a New York. Mel, dirigente di una grande società viene licenziato dopo ventidue anni di lavoro; di punto in bianco piomba inevitabilmente in una depressione molesta per se e, soprattutto, per la moglie Edna. In un clima burrascoso e surreale, la comicità del grande autore statunitense, ci introduce nella personalità di questi due “americani medi”. Un testo asciutto e incisivo che rivela una efficacissima comicità in grado di sottolineare i vizi e le debolezze della classe media americana.
Regia Fabio Galadini

EVENTI
Fuori abbonamento

Dal 13 ottobre 2014 fino all’11 maggio 2015, circa due lunedì al mese

LEZIONI DI ANIMA
a cura di Laura De Luca

Dentro l’uomo c’è un mistero: Una selezione di momenti spettacolari commentati da un breve dibattito in forma di teatroforum alla ricerca di un avvicinamento all’interiorità perduta dell’uomo e alle tematiche del presente per restituire al teatro la sua funzione sacrale e sociale. Con leggerezza.
Una serie di 13 incontri, a cura di Laura De Luca, con cadenza più o meno quindicinale, che vedono protagonisti un artista e una firma importante in campo accademico o opinionistico, protagonista del dibattito successivo alla performance. Tra gli ospiti: Mariano Rigillo, Gino Lanzillotta, Mino Caprio, Orso Maria Guerrrini, Adriano Mazzoletti, Pino Colizzi, Pupi Avati, Valeria Valeri, Maria Rosaria Omaggio.

Tre serate tra ottobre e novembre 2014 (date da definire)

Giuseppe Pambieri

L’ INFINITO GIACOMO
drammaturgia e regia Giuseppe Argirò
“La scoperta di un Leopardi inedito, di un genio precocissimo, di un adolescente inquieto, di un amante appassionato, di un uomo che ha il coraggio di guardare la realtà e accettare la verità del dolore senza compromessi e facili giustificazioni. L’umanità irriverente del poeta e il suo spirito dissacrante, sono al centro di questo viaggio attraverso le sue opere: l’Epistolario, lo Zibaldone, gli scritti filosofici e politici, le Operette Morali e i Canti. Il ritratto di un’artista senza tempo, aldilà di ogni regola, creatore di eterna bellezza.” G.A.

Da domenica 26 ottobre, ore 21, ogni due domeniche, fino al 7 dicembre

La Fondazione Teatro Studio Jankowski
presenta il suo progetto teatrale ESERCIZI DI STILE con lo spettacolo

UNA SERATA IRRESISTIBILE
di Giuseppe Manfridi

Una commedia brillante che vuole essere nei nostri intenti un occasione per uscire fuori dai tradizionali schemi teatrali ricreando una piacevole comunione tra attori e pubblico. La regia e l’organizzazione dello spettacolo prevede infatti un divertente scambio di opinioni e di ruoli con il pubblico. Distruggere la dicotomia tra palco e platea è il nostro intento portando lo spettatore ad essere direttamente e interamente coinvolto all’interno della commedia per diventarne il regista e perché no, magari anche l’attore di quella particolare serata.
Regia Claudio Jankowski

EVENTO UNICO

lunedì 9 febbraio 2015

Omaggio a Oreste Lionello

WHEN ?
di Clarence Herisko
adattamento Veronica Boscarello

Uno spettacolo che unisce la prosa alla danza. Già rappresentato con successo off-Broadway a New York nel 1980 è stato riproposto in Italia al Teatro Abaco di Mario Ricci nel 1982 e con la voce di Oreste Lionello. La storia è quella di una Voce che interroga e accusa alcuni prigionieri politici, rapiti all’ indomani di un colpo di stato. La commedia mette in luce i rapporti tra il potere e gli uomini asserviti da questo e dalle loro ambizioni rivelando di questi le meschinità personali e le loro vite. e per la grande attualità dei temi proposti.
Coreografie Evelyn Hanack Regia Claudio Jankowski

E inoltre, dal 18 ottobre 2014, il sabato alle 15,30 e la domenica alle 11,00, riparte la fortunata rassegna dedicata ai bambini intitolata “NONNO, MI PORTI A TEATRO ?”,
giunta al suo 7° anno con sempre maggiore successo di pubblico.

Le più belle favole per l’infanzia sul palco del Teatro dell’Angelo.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ