Roma 12 dicembre 2019
20 maggio 2009

Municipio XIII, presentata l’iniziativa Tempo di essere madri

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
Municipio XIII, presentata l'iniziativa Tempo di essere madri
MUNICIPI E QUARTIERI

In pochi giorni oltre 500 firme e tra queste anche
quella del presidente del municipio XIII, Giacomo Vizzani.
L’iniziativa
“Tempo di essere madri” è stata presentata questa mattina - mercoledì 20 maggio - nell’aula
consiliare Massimo Di Somma, dall’associazione CasaPound che intende
promuovere in questo modo la modifica della legge che regola le assenze
forzate delle donne dal posto di lavoro, a causa della gravidanza:
riduzione dell’orario di lavoro da otto a sei ore dalla gestazione al
compimento del sesto anno di età dei figli, 85 per cento dello stipendio a
carico del datore di lavoro e 15 per cento a carico pubblico.
Queste in
sintesi le proposte che fanno parte dell’iniziativa popolare che mira a
migliorare la qualità della vita dell’intera famiglia e, allo stesso tempo
a non precludere la possibilità di diventare madri a quante occupano un
posto di lavoro. Molto spesso infatti, proprio la riduzione dello
stipendio e alcune posizioni assunte dai datori di lavoro, costringono
l’universo femminile a procrastinare le gravidanze se non addirittura a
rinunciare del tutto alla più grande esperienza che una donna può vivere.
Il municipio XIII è il primo ad ospitare e a divulgare l’iniziativa che ha
avuto l’adesione del presidente Vizzani e del consiglio del tredicesimo
municipio. “Questa iniziativa - ha affermato il presidente Vizzani - tende
a salvaguardare un momento bellissimo della vita di una donna e, allo
stesso tempo, a cambiare la dinamica di una legge in vigore ma ormai
obsoleta”.
Il consigliere Sergio Pannacci: “Sono molteplici i motivi per
dire sì a questa iniziativa che tende a togliere del tutto le norme che
penalizzano di fatto la donna-madre. Un cambio di passo in questo senso -
a concluso Pannacci - che consente anche il recupero della famiglia intesa
come nucleo, troppo spesso sacrificata e legata ad orari lavorativi
impossibili”. Monica Picca, presidente della commissione delle Elette si è
soffermata sull’importanza dell’iniziativa. “Per me è un onore presenziare
a questo appuntamento anche e soprattutto come madre che ha vissuto e vive
questa problematica. Una iniziativa che riguarda in particolare le
donne-mamme che restano sole per svariati motivi e che, più delle altre,
hanno bisogno di poter contare su una valida possibilità economica”.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ