Roma 18 luglio 2018
8 gennaio 2016

Memoria; Fantino: “Pietre d’inciampo in ricordo delle vittime del nazifascismo del nostro territorio”

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
Memoria; Fantino: “Pietre d'inciampo in ricordo delle vittime del nazifascismo del nostro territorio”
MUNICIPI E QUARTIERI

“Con grande convinzione il Municipio da me rappresentato ha aderito alla settima edizione di ‘Memorie d’Inciampo’, una iniziativa che si distingue per l’alto valore culturale storico e sociale. Il nostro è un Municipio ricco di luoghi, simboli e storie che testimoniano la barbarie del nazifascismo e la lotta di Resistenza ed è stato sempre un impegno da parte mia ribadire che la memoria è un elemento fondamentale dell’identità di un Municipio e solo partendo da questa si possano consolidare i valori della libertà e della democrazia”. E’ quanto dichiara Susi Fantino, Presidente del Municipio VII di Roma Capitale.

“La prossima pietra d’inciampo che sarà incastonata nel nostro Municipio, lunedì 11 gennaio in via Gallia n. 96 alle ore 14:15, indicherà il luogo dove ha vissuto Adolfo Sansolini, Partigiano del Partito d’Azione che, insieme al fratello Alfredo, fecero attività clandestina per la liberazione dal nazifascismo. Tale impegno li condusse all’arresto, alla tortura presso le carceri di Via Tasso ed infine all’atroce morte presso le cave di pozzolana di via Ardeatina, tristemente note come Fosse Ardeatine” aggiunge Fantino.

“La Pietra d’Inciampo andrà ad aggiungersi - ricorda il Presidente del Municipio VII - alle altre già posizionate, nel 2010 in ricordo del Colonnello Eugenio Paladini e, nel 2013 in ricordo di Francesco Galeotti e Gioacchino Gesmundo.”.

In occasione della posa in opera della Pietra il Municipio sarà presente con i suoi rappresentanti istituzionali.

Ringraziamo conclude Fantino - i promotori dell’iniziativa, il Museo Storico della Liberazione, l’Associazione Nazionale ex Deportati, l’Associazione Nazionale ex Internati, la Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea, l’Istituto Romano per la Storia d’Italia del Fascismo alla Resistenza per averci coinvolto in questa iniziativa, nonché l’artista Gunter Demnig a cui si deve l’idea delle “pietre d’inciampo” e che sarà presente all’iniziativa insieme alla Presidente dell’Associazione Arteinmemoria Adachiara Zevi. Vi invitiamo a partecipare numerosi”.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ