Roma 5 dicembre 2019
8 giugno 2007

Meeting per Ragazzi Speciali – Special Olympics

Comunicato stampa
Comunicato stampa - editor: CGRN
CONDIVIDI
Meeting per Ragazzi Speciali – Special Olympics
MUNICIPI E QUARTIERI
ARGOMENTI

Sabato 9 Giugno p.v., dalle ore 8.30 alle ore 13.00, presso l’ASD Club Nomentano, in viale Kant 312 nel Municipio Roma V, si svolgerà il “I° meeting per Ragazzi Speciali”. L’evento fa parte del calendario regionale delle gare di Special Olympcs, ed è alla sua prima edizione. Questa iniziativa, organizzata dall’ASD Club Nomentano, in collaborazione con Special Olympcs Italia, ha il patrocinio di Regione Lazio, Provincia di Roma, Comune di Roma, oltre che del Municipio Roma V.

La manifestazione avrà inizio alle 8.30, con il ritrovo e l’accoglienza delle delegazioni; alle 9.00 si svolgerà la cerimonia di apertura, alla presenza di diverse autorità, tra cui il Presidente del Municipio Roma V Ivano Caradonna. Alle ore 10.00 inizieranno le manifestazioni sportive, a chiusura delle quali si svolgeranno le premiazioni.

Dal 1984 il Club Nomentano collabora con il Municipio Roma V, offrendo la propria disponibilità a sostegno ed aiuto delle classi sociali più deboli e di tutti i diversamente abili. Nel 2004 ha organizzato in collaborazione con la Roma Calcetto un evento sportivo dedicato esclusivamente al calcio a 5 per ragazzi diversamente abili. A Gennaio 2007 inizia la collaborazione con gli Special Olympics, per l’organizzazione di un grande evento sportivo dedicato ai diversamente abili.
Il I° Meeting per ragazzi speciali prevede dei veri e propri giochi sportivi; elementi essenziali sono la partecipazione, l’aggregazione ed il divertimento degli atleti, e non la competizione. A dimostrazione di ciò il motto degli Special Olympics: “Che io possa vincere ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze”.

L’invito rivolto alle scuole per far partecipare gli alunni all’evento, sarà motivo di grande riflessione per tanti giovani, molto spesso troppo distanti da problematiche estremamente attuali, e si auspica una partecipazione ampia della cittadinanza.
Alla manifestazione parteciperanno circa 200 atleti, provenienti da diverse regioni d’Italia, divisi in varie discipline quali il nuoto, calcetto, tennis, spinning e rowing dimostrativo. Le principali gare saranno, però, quelle di nuoto e calcetto. Alla manifestazione parteciperanno degli atleti del CIP per il settore “tennis in sedia a rotelle” con incontri dimostrativi. Da quest’anno i tennisti in sedia a rotelle sono regolarmente tesserati per la Federazione Italiana Tennis.

Circa cinquanta saranno i volontari presenti per assistere tutti gli atleti durante la manifestazione, mentre l’organizzazione dell’evento ha coinvolto circa ottanta persone.
Testimonial d’eccezione dell’evento saranno i campioni mondiali Filippo Magnini e Massimiliano Rosolino. Altro grande atleta di piscina presente alla manifestazione sarà Alessandro Campagna campione olimpico e mondiale di pallanuoto e attuale allenatore della nazionale Greca.
“Sono molti gli atleti disabili che seguono l’addestramento e la preparazione per partecipare agli Special Olympics. La pratica dello sport – ha dichiarato il Presidente del Municipio Roma V Ivano Caradonna – costituisce un ottimo mezzo per la riabilitazione, la formazione e la crescita; con questo tipo di iniziative si permette ai ragazzi con disabilità di esprime il loro potenziale psicofisico ed, al contempo, si rendono partecipi i cittadini in merito a queste tematiche. E’ essenziale che l’attività sportiva sia accessibile a tutti, nel pieno rispetto delle aspirazioni e delle capacità di ogni individuo”.

“Il nostro impegno – ha continuato il Presidente del ASD Club Nomentano Claudio Pillot – si esplica in molteplici attività a favore dei portatori di handicap e di bambini con disagi familiari, dedicando iniziative mirate ad una proficua osmosi tra un club sportivo privato ed il territorio del Municipio V. eventi di questo tipo possono divenire un’opportunità di riflessione, un momento di crescita in cui il superamento delle difficoltà conduca ad una attenzione sempre maggiore nei confronti delle problematiche dell’Handicap”.

CONDIVIDI
Documenti allegati
Special Olympics
Word
44 Kb
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ