Roma 17 ottobre 2019
4 aprile 2014

Massaggi “particolari”: chiusi due centri estetici in zona Prati

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
Massaggi “particolari”: chiusi due centri estetici in zona Prati
MUNICIPI E QUARTIERI
ARGOMENTI

La fuga e l’imbarazzo dei clienti in due centri estetici nel quartiere Prati ha insospettito i vigili intervenuti insieme agli ispettori della Asl di zona per alcuni controlli amministrativi. I due centri massaggi erano gestiti da due cinesi e venivano pubblicizzati sul web, con recensioni che alludevano a servizi “extra” con commenti sull’avvenenza e disponibilità delle massaggiatrici.

I vigili del I Gruppo “Prati” e del Gruppo Sicurezza Pubblica Emergenziale hanno così pianificato un intervento mirato. Due agenti si sono finti clienti e hanno prenotato la prestazione presentandosi all’appuntamento, mentre altri colleghi erano appostati fuori pronti a intervenire. In entrambi i centri il medesimo copione: durante i massaggi le ragazze hanno proposto prestazioni sessuali.

L’operazione si è conclusa con l’identificazione delle sei giovani cinesi presenti nelle due attività e con la denuncia delle due titolari per il reato di sfruttamento della prostituzione. I vigili stanno procedendo anche alla richiesta di revoca delle licenze.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ