Roma 13 dicembre 2019
1 aprile 2014

Leli (FI): "Olgiata, mandrie di cinghiali nel comprensorio più noto di Roma nord"

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
Leli (FI): "Olgiata, mandrie di cinghiali nel comprensorio più noto di Roma nord"
MUNICIPI E QUARTIERI

"E’ alta l’attenzione all’Olgiata, nota zona residenziale alle porte di Roma nord, per la presenza di decine di cinghiali in strada e addirittura dentro il Golf Club".

Lo comunica in una nota Vincenzo Leli, Presidente del Club Forza Silvio del XV Municipio, tra i cui iscritti vi sono numerosi residenti del comprensorio.

"Apprendiamo che un cinghiale avrebbe attaccato un piccolo cane Jack Russell, mentre solo ieri un padre e una figlia che percorrevano tranquillamente le strade del residence si sono trovati davanti ben 12 esemplari del grande animale selvatico. Ma non solo, episodi di attraversamenti, sarebbero all’ordine del giorno".

"E’ giusto aspettarsi la presenza di cinghiali nel verde a due passi dal grande Parco di Veio, ma diventa un problema quando questi se ne vanno a spasso nel comprensorio in cerca di cibo, ormai non solo più la notte - prosegue Leli - ma anche in piena mattinata".

"Al vaglio dei consorziati ci sarebbero varie opzioni, tra cui la realizzazione di reti metalliche elettrificate per scoraggiare il passaggio degli animali, considerando che essi, secondo gli esperti etologi, avrebbero un tasso di riproduzione annuo che varia dal 120 al 300%. Quindi in un anno potrebbero raddoppiare o quadruplicare la propria presenza".

"E’ importante - conclude Leli - che la Provincia di Roma, competente in materia venatoria, prenda atto del problema e, pur nel pieno rispetto della natura e della protezione della fauna selvatica, organizzi con i rappresentanti dei residenti un tavolo di concertazione per affrontare la situazione".

(foto di Alexandra Fabbi)

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ
VOSTRE NEWS DAL MUNICIPIO