Roma 27 maggio 2017
5 aprile 2007

Interrogazione parlamentare su manifestazione a Ciampino

Comunicato stampa - editor: Caporedattore
CONDIVIDI
Interrogazione parlamentare su manifestazione a Ciampino
ARGOMENTI

L’onorevole Antonio Rugghia il 4 aprile ha presentato un’interrogazione parlamentare al ministro degli Interni, Giuliano Amato, per conoscere la posizione del governo in merito agli accadimenti del 10 marzo scorso.

In quella data si è svolta una manifestazione nei pressi dell’aeroporto per protestare contro l’inquinamento acustico ed atmosferico causato dall’eccessivo traffico aereo. La manifestazione era stata regolarmente autorizzata.


IL TESTO DELL’INTERROGAZIONE

On. Rugghia - Al Ministro degli Interni

Per sapere, premesso che:

-  Ha destato, nell’opinione pubblica, particolare sconcerto la decisione assunta dalla Questura di Roma di denunciare i cittadini che lo scorso 10 marzo hanno partecipato all’Assemblea indetta nei pressi dell’aeroporto di Ciampino, contro l’inquinamento acustico ed atmosferico causato dall’eccessivo traffico aereo;

-  La manifestazione, regolarmente autorizzata, molto partecipata dai cittadini, si è tenuta in modo civile e composto senza alcun problema per la sicurezza e l’ordine pubblico;

-  Anche grazie alla presenza dei sindaci dei comuni di Marino e Ciampino, del Presidente del X municipio di Roma e di altri rappresentanti delle istituzioni pubbliche, l’assemblea si è svolta in un clima di collaborazione con le Forze dell’ordine presenti, senza causare problemi al traffico sulla via Appia e all’accessibilità dell’aeroporto;

-  Sembrano quindi del tutto incomprensibili, e destinati ad inficiare il rapporto di fiducia fra cittadini ed Autorità, i provvedimenti emessi dalla Questura contro i manifestanti che hanno avuto il solo torto di chiedere alle istituzioni di tutelare la salute pubblica, imporre la legalità ed il rispetto delle leggi nella gestione dello scalo aereo di Ciampino, nel quale in questi anni è aumentato in modo abnorme il numero di voli;

-  Particolarmente grave appare la decisione di denunciare, per la violazione dell’articolo 18 del TULPS, i rappresentanti istituzionali presenti, come è avvenuto per il Presidente del X municipio Sandro Medici, presente alla manifestazione con la fascia tricolore di primo cittadino;

SI CHIEDE DI CONOSCERE

Se non ritenga del tutto ingiustificabile la grave decisione di denunciare cittadini ed Autorità civili per una manifestazione che si è svolta senza alcun problema per l’ordine pubblico, come è stato registrato da tutti gli organi di informazione presenti;

Quali provvedimenti intenda assumere per salvaguardare il diritto dei cittadini a manifestare liberamente e democraticamente senza dover subire immotivamente denunce e processi.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ