Roma 22 luglio 2019
18 novembre 2015

Galleria Giovanni XXIII, cartelli di protesta. Visconti: "Spesso chiusa per ferie"

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI

A decine i cartelli di protesta apparsi in mattinata sulle principali vie di ingresso della Galleria Giovanni XXIII, a firmarli è ancora il presidente di Movimento Capitale Marco Visconti, non nuovo a iniziative di questo tipo. Dopo i cartelli contro la tassa sui rifiuti, le migliaia di adesivi sui cassonetti, i manifesti contro gli ambulanti abusivi, questa volta il presidente di Movimento Capitale denuncia il funzionamento ad intermittenza della Galleria Giovanni XXIII che, come si legge nel cartello, spesso resta "chiusa per ferie".

Pineta Sacchetti, Trionfale, Torrevecchia, Stadio Olimpico ma anche Cortina d’Ampezzo e tangenziale Est, sono solo alcune delle vie d’accesso alla galleria che ospitano oggi la nuova iniziativa di protesta firmata da Movimento Capitale e dal suo presidente Marco Visconti, che in una nota spiega: "Continuiamo a tradurre le opinioni condivise dalla cittadinanza in iniziative concrete: la Galleria Giovanni XXIII è una delle più importanti e strategiche infrastrutture della nostra città, ed è intollerabile la frequenza con cui viene chiusa al traffico senza preavviso e troppo spesso senza giustificato motivo.
E’ per questo - prosegue Visconti - che abbiamo ritenuto di dover stimolare l’amministrazione a modo nostro, con l’ironia che solo chi dice la verità può permettersi. Molto semplicemente, la Galleria Giovanni XXIII spesso è chiusa per ferie" conclude il presidente di Movimento Capitale Marco Visconti.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ