Roma 12 dicembre 2019
20 febbraio 2014

Fingendosi agenti fanno salire in auto 14enne e lo rapinano: arrestati

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
Fingendosi agenti fanno salire in auto 14enne e lo rapinano: arrestati
ARGOMENTI

Si sono finti poliziotti, hanno avvicinato un 14enne all’uscita della scuola e lo hanno fatto salire sulla loro auto per poi rapinarlo. Per questo due persone sono state arrestate dai carabinieri del Nucleo operativo della compagnia Roma Trionfale e della stazione Roma Tomba di Nerone.

A finire in manette sono stati un 45enne originario di Tivoli, ma da tempo residente nella Capitale, con precedenti, e un coetaneo romano, accusati di rapina e sequestro di persona. I due hanno avvicinato il ragazzino all’uscita di un istituto scolastico in zona piazza Mancini e, qualificandosi come appartenenti alle forze dell’ordine, lo hanno convinto a salire sulla loro auto. Dopo essersi allontanati, i finti poliziotti hanno iniziato a fare domande al 14enne su dove si trovasse la sua abitazione, forse per pianificare un furto, poi gli hanno intimato di consegnare loro il telefono cellulare e la carta d’identità.

Subito dopo hanno fatto scendere il ragazzino dall’auto allontanandosi a tutta velocità. Dopo essere riuscito a contattare i genitori, la vittima ha raccontato ai carabinieri, nei minimi particolari, la sua disavventura, permettendo ai militari, in sole 24 ore, di identificare i responsabili e di bloccarli in zona Cassia. La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita alla vittima mentre i rapinatori sono stati portati nel carcere di Regina Coeli a disposizione dell’autorità giudiziaria.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ