Roma 16 settembre 2019
29 gennaio 2010

ENAM: RDB OTTIENE DOCUMENTI E TOGLIE OCCUPAZIONE

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
ENAM: RDB OTTIENE DOCUMENTI E TOGLIE OCCUPAZIONE
MUNICIPI E QUARTIERI

E’ cessata l’occupazione della stanza presidenziale all’ENAM, l’ente che si occupa dell’assistenza degli insegnanti delle scuole elementari e materne, attuata questa mattina a Roma dalla RdB Pubblico Impiego Parastato in segno di protesta contro il grave ritardo da parte dell’Amministrazione nelle procedure di rinnovo del contratto integrativo per i dipendenti dell’Ente.

La delegazione RdB ha finalmente ottenuto dall’Amministrazione i documenti necessari al rinnovo contrattuale. Non ha tuttavia ritenuto di apporre la propria firma al contratto relativo al 2009, in quanto questo non affronta tutte le materie in discussione al tavolo ma semplicemente le rinvia al successivo contratto 2010.

Inoltre gli impegni assunti dall’Amministrazione nel contratto 2009 rischiano essere disattesi a causa della Legge 15, la cosiddetta Legge Brunetta, che introduce nuove modalità sia sull’organizzazione del lavoro, sia sulla retribuzione accessoria.

La RdB P.I. si adopererà affinché gli impegni assunti nei confronti dei lavoratori dell’ENAM vengano rispettati dall’Amministrazione


Una nutrita delegazione della RdB Pubblico Impiego Parastato ha occupato la stanza del Presiedente dell’ENAM, l’ente che si occupa dell’assistenza degli insegnanti delle scuole elementari e materne, con sede a Roma, in viale Trastevere 231

All’origine della protesta, il grave ritardo da parte dell’Amministrazione, che ad oggi non è stata in grado di sottoporre nemmeno i documenti tecnici preliminari per la sottoscrizione dell’accordo integrativo per i dipendenti, nonostante la discussione sia stata avviata quattro mesi orsono.

La RdB P.I. ricorda che l’ENAM, ente di cui era stato annunciato lo scioglimento entro il 31 dicembre 2009 ma ancora attivo, annovera un Presidente, un C.d.A composto da 12 consiglieri, un Collegio dei Revisori, un direttore Generale, tre dirigenti e dei Comitati Provinciali, espressione delle organizzazioni sindacali, che amministrano l’assistenza sul territorio.
Tale apparato non è stato in grado di produrre i documenti preliminari per la sottoscrizione dell’accordo riguardante i 66 dipendenti dell’Ente.

La RdB permane nella stanza presidenziale e chiede che vengano consegnate tutte le carte utili alla formazione del contratto integrativo.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ