Roma 22 maggio 2019
1 ottobre 2014

Corviale, dalla Regione oltre 19 milioni di euro per ristrutturare il serpentone

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
Corviale, dalla Regione oltre 19 milioni di euro per ristrutturare il serpentone
MUNICIPI E QUARTIERI

Finalmente qualcosa si muove. Dopo 18 anni di attesa arrivano i fondi per ristrutturare il cosiddetto “serpentone”, ovvero gli edifici popolari a schiera nel quartiere periferico di Corviale.

La Regione Lazio ha infatti stanziato oltre 19 milioni di euro per la riqualificazione urbana della zona. Il piano è stato presentato questa mattina durante una conferenza stampa alla quale hanno partecipato il governatore Nicola Zingaretti, il commissario straordinario dell’Ater del Comune di Roma Daniel Modigiani, l’assessore regionale alla Casa Fabio Refrigeri, l’assessore capitolino alle Periferie, Paolo Masini, e il presidente del Municipio XIV Maurizio Veloccia.

”Con il finanziamento regionale – hanno spiegato – sarà possibile intervenire sulla manutenzione ordinaria e straordinaria degli edifici dell’intero complesso residenziale e procedere così alla ristrutturazione edilizia con cambio di destinazione d’uso dei locali non residenziali. Si tratta di un intervento di rigenerazione urbana organico e unitario, che riguarda anche tutti gli spazi comuni di Corviale”.

Nel dettaglio, verranno costruiti 103 nuovi alloggi all’interno del “quarto piano” (con un investimento di oltre 4 milioni di euro che si aggiungono ai 6 già stanziati dal contratto di quartiere 2 nel 2006), con la garanzia al 100% per gli aventi diritto di rientrare a casa ad intervento concluso. Circa 3 milioni saranno investiti per la manutenzione ordinaria e straordinaria, interventi che “verranno conclusi nel giro di un anno”, ha spiegato Modigliani e 1,9 milioni per manutenzione della cosiddetta “Trancia H”. Nove milioni di euro saranno infine dedicati all’attuazione dei risultati del Concorso internazionale di progettazione denominato “Rigenerare Corviale”, bandito dall’Ater e finanziato dalla Regione Lazio con 517 mila euro.

Il bando di progettazione, condiviso con gli abitanti del quartiere, è rivolto ai migliori progettisti europei che vorranno dare un contributo e si baserà sulle linee guida già disponibili sul sito Ater, condivise con il Tavolo di Concertazione Istituzionale avviato dal ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ