Roma 15 settembre 2019
7 settembre 2009

Controllati 300 Taxi e Ncc presso gli aeroporti di Fiumicino e Ciampino

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
Controllati 300 Taxi e Ncc presso gli aeroporti di Fiumicino e Ciampino
MUNICIPI E QUARTIERI

L’attività della Squadra Vetture del Gruppo Pronto Intervento Traffico, diretto dal comandante Carlo Buttarelli presso gli aeroporti di Roma prosegue senza sosta alla ricerca, in particolare, di quelle violazioni compiute a danno dei fruitori dei servizi di trasporto pubblico.

Sequestrati presso l’Aeroporto di Fiumicino cinque pulmini condotti rispettivamente da un cinese, un cileno, un italiano e da due soggetti dello Sri Lanka utilizzati per l’esercizio totalmente abusivo dell’attività di noleggio con conducente, ovvero, senza alcuna autorizzazione o licenza.
Tre tassisti sono stati fermati e sanzionati per aver trasportato clienti esigendo più di quanto dovuto.

Il primo, il cinquantaduenne M. T., vecchia conoscenza degli agenti municipali, presso l’Aeroporto di Ciampino, è stato colto alla guida del proprio taxi in largo dei Colli Albani mentre esigeva 20 euro da due giovani ragazze leccesi giunte in aereo a Ciampino, senza avere posto in funzione il tassametro. Il percorso Aeroporto Ciampino – largo dei Colli Albani avrebbe dovuto comportare per le due clienti un costo di circa la metà.
Il secondo tassista, la cinquantunenne P. M., anch’essa ben nota agli agenti della Squadra Vetture del GPIT, è stata invece fermata in prossimità del Colosseo. Aveva appena trasportato dall’Aeroporto di Ciampino due turisti inglesi, richiedendo ai medesimi 45 euro in luogo dei 30 previsti dalla tariffa fissa in vigore.
Il terzo tassista, il quarantanovenne S. N., è stato intercettato presso il molo B delle partenze internazionali dell’Aeroporto di Fiumicino dopo aver fatto scendere dal proprio Radio-Taxi due turisti stranieri di nazionalità inglese prelevati presso la Stazione Termini, ovvero all’interno delle Mura Aureliane della Capitale, chiedendo loro 50 euro in luogo della tariffa fissa prevista di 40.

Tredici autisti di auto Ncc provenienti da fuori Roma sono stati sanzionati per indebito procacciamento o trasporto di clienti senza essere in possesso del prescritto voucher (il documento che certifica l’avvenuta richiesta del servizio da parte del cliente presso l’autorimessa del noleggiatore).
Nel corso della prima settimana di settembre sono stati controllati a Roma e presso gli Aeroporti di Fiumicino e di Ciampino oltre 120 tassisti e ben 180 noleggiatori ed accertate complessivamente 87 violazioni.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
1
Postato il: 8 settembre 2009 da Rafhangel

Bene così per i controlli su abusivi, ncc e taxi...
Quello che non capisco, a fronte dei controlli effettuati nella prima settimana di settembre dal gipt di Buttarelli, dove risultano sanzionati tre tassisti, cinque abusivi, e ben 13 ncc di fuori Roma, in prima pagina di questo articolo appaia la foto di alcuni taxi...
Come mai in un’ articolo che coinvolge tre settori, appare la foto di alcune auto bianche ?
Eppure il numero maggiore di sanzioni sono state effettuate a carico di ncc di fuori comune...
Non me ne vogliate, ma già esiste Il Messaggero, che sempre incorre in questa sorta di ’’ errori ’’....

Link: 
TRAFFICO E VIABILITÀ