Roma 13 novembre 2019
30 ottobre 2014

Catarci: riconosciuti gli Orti, ora ampliamoli

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI

Finalmente il Municipio Roma VIII ha portato a conclusione il processo di affidamento dell’area degli Orti urbani Tre Fontane all’associazione omonima, dopo un lungo iter che ha richiesto i nulla osta di vari Dipartimenti comunali.

Da circa 2 anni tale esperienza, la più grande tra quelle attive a Roma, ha consentito di ridar vita ad un pezzo consistente di verde pubblico, prima oggetto di ripetuti usi impropri con la formazione di discariche chiuse e insediamenti di fortuna. Al loro posto, si sono consolidati i 60 appezzamenti con staccionate, vialetti, arredi in legno, panchine costruite con materiali di recupero, la “piazzetta verde”, in una fervente attività che coinvolge tanto i soci già attivi che gli oltre 150 in attesa di poterlo diventare.

Oltre all’agricoltura, gli Orti urbani Tre Fontane sono diventati anche un prezioso punto di riferimento per la socialità e l’aggregazione di persone di tutte le età che li si incontrano e progettano.

Da ultimo essi hanno consentito all’Amministrazione di risparmiare somme ingenti in quanto i costi dei ripetuti interventi di bonifico sono stati evitati.

A rinnovare l’impiego come il Municipio e l’Associazione hanno sottoscritto una nuova Dichiarazione di intenti e per il futuro ci si propone di allargare alle circostanti aree, oggi degradate, la destinazione ad orti.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ