Roma 21 agosto 2019
24 luglio 2013

ATAC, BARBERA (PRC): “NO ALLA SPECULAZIONE SU EX DEPOSITI"

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI

“I problemi finanziari di Atac non diventino l’alibi per procedere con operazioni speculative come quelle che furono approvate dallo scorso Consiglio, su proposta della Giunta Alemanno, sugli ex depositi quali quello di San Paolo, piazza Bainsizza, piazza Ragusa. Sarebbe intollerabile pensare di risolvere tali problemi scaricando colate di cemento sulla città, in quartieri la cui qualità urbana è già pesantemente compromessa dallo sviluppo urbanistico subito nei decenni scorsi.

I comitati che si sono costituiti da tempo per opporsi agli scempi prefigurati dalle amministrazioni passate con progetti devastanti per la città sono già in fibrillazione per le notizie che stanno trapelando in queste ore, che non fanno presagire nulla di buono su questo versante. Su questa partita il sindaco Marino e lo forze politiche che lo sostengono al Campidoglio rischiano veramente di giocarsi la faccia.

Ricordiamo che a livello cittadino e nei territori, come quello dell’Ex Municipio XVII, tali forze politiche hanno assunto, prima e durante la campagna elettorale, precisi impegni nei confronti della cittadinanza rispetto al processo di valorizzazione dei suddetti ex depositi.

Sarebbe un clamoroso autogol per l’amministrazione Marino e il centrosinistra calpestare quegli impegni come già fece a suo tempo Alemanno sull’ex deposito di piazza Bainsizza". E’ quanto afferma Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ