Roma 25 novembre 2017
14 luglio 2017

Weekend cultura, sabato musica a Palazzo Braschi. Domenica nei piccoli musei

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI

Musica. Quella contemporanea di queste latitudini, ma anche quella che racconta la voce dell’Oriente. Melodie diverse, lontane e fascinose, strumenti esotici che parlano con suoni talvolta insoliti. Questo prevede per sabato 15 luglio la rassegna Nel week end l’arte si anima, che ha eletto a suo centro per il mese di luglio il Museo di Roma di Palazzo Braschi dove si presenta Connessioni al museo. Musica contemporanea e suoni dell’antica tradizione indiana.

Nelle sale affacciate su piazza Navona, nell’ampio cortile ai piedi della scalinata, tutto risuona per una serata all’insegna della musica contemporanea e di quella indiana, dando inizio ad una serie di concerti che invitano il pubblico ad ascoltare il suono e le composizioni proprie anche di altre culture.

La collaborazione con la Fondazione Musica per Roma porta in scena il Pmce, Parco della musica contemporanea ensemble, che propone un repertorio di musica contemporanea. Dal cortile fino al terzo piano dell’edificio gli strumenti di Lucio Perotti (pianoforte), Luca Nostro (chitarra elettrica), Massimo Ceccarelli (basso elettrico, contrabbasso) e Massimo Di Cristofaro (percussioni) accompagnano la contemplazione delle opere d’arte. Nel cortile di ingresso invece un duo indiano, con i musicisti Ustad Sageer Khan, maestro di sitar, il tradizionale liuto a 19 corde, e il percussionista Rashmi V. Bhatt alle tabla, le percussioni dell’India, offre all’orecchio uno stralcio della cultura musicale classica indiana con suoni e strumenti per il grande pubblico occidentale spesso distanti se non sconosciuti. The world of Raga, questo il titolo dello spettacolo, è organizzato in collaborazione con l’Ambasciata dell’India. Si tratta del primo di una serie di appuntamenti che offrono l’opportunità di ascoltare musica di diverse culture grazie alla collaborazione con alcune istituzioni culturali straniere che sono in città.

Il biglietto, sempre al costo simbolico di un euro, consente ai visitatori di accedere al museo dalle 20 alle 24, con l’ultimo ingresso alle 23, e di ammirare le opere d’arte della collezione permanente, le splendide sale del Palazzo, gli scorci su piazza Navona e la mostra temporanea Piranesi. La fabbrica dell’utopia.

Il week-end in musica prosegue domenica 16 luglio con due concerti nei piccoli musei a ingresso gratuito. Al Museo delle Mura è il jazz ad arricchire la visita con la session del Trio MuSa Jazz in programma alle ore 11.30 in collaborazione con MuSa Jazz – Sapienza Università di Roma, mentre al Museo Napoleonico la musica classica risuona nelle sale del piano terra di Palazzo Primoli con il programma del concerto Vienna tra Settecento e Ottocento a cura di Roma Tre Orchestra.

Le iniziative sono promosse da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura. La programmazione è frutto della collaborazione con importanti istituzioni culturali cittadine quali: Casa del Jazz, Fondazione Musica per Roma, Teatro di Roma, Fondazione Teatro dell’Opera, Accademia Nazionale di Santa Cecilia e con le Orchestre dell’Università Roma Tre e di Sapienza Università di Roma.

E continua la possibilità di prendere parte al secondo appuntamento del contest gratuito Museum Social Club – Edizione Weekend dedicato ad artisti emergenti tra i 18 e i 30 anni attivi nell’ambito della danza, della musica e del teatro. Basta inviare, entro il 21 luglio, una mail e un video di presentazione all’indirizzo social@museiincomuneroma.it. Ogni mese i momenti performativi più votati sulla pagina ufficiale Facebook, quattro al massino, possono andare in scena durante uno degli eventi del fine settimana.
Tutte le informazioni sul sito dedicato

Promozione speciale per L’Ara com’era, al Museo dell’Ara Pacis. Si può acquistare un biglietto d’ingresso ridotto presentando il biglietto vidimato degli eventi di animazione del weekend nei Musei in Comune (la promozione è valida per il weekend in corso o il successivo, salvo disponibilità).

Il programma

Altre informazioni: www.museiincomune.it; 060608

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ