Roma 7 aprile 2020
27 novembre 2019

Virtus Divino Amore (calcio, I cat.), l’ad Massimi: “Dimentichiamo Lariano e ripartiamo”

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
Virtus Divino Amore (calcio, I cat.), l'ad Massimi: “Dimentichiamo Lariano e ripartiamo”
ARGOMENTI
- Sport

Roma – Dopo la scorpacciata di reti (ben 15) delle precedenti tre partite, la Prima categoria della Virtus Divino Amore è rimasta a secco sul campo dell’Atletico Lariano. I ragazzi di mister Fabio Petruzzi e Andrea Fagiolo hanno perso 1-0, rallentando la loro corsa ai vertici del girone G: “Sono rimasto un po’ deluso dall’approccio alla partita dei ragazzi – dice l’amministratore delegato Gianluca Massimi – Probabilmente siamo scesi in campo con un po’ di presunzione dopo le precedenti tre partite, invece non bisogna mai dimenticare che in questo girone non c’è mai nulla di scontato. L’Atletico Lariano, ad esempio, è una squadra esperta, tosta, che ha saputo difendersi e che ha una classifica molto bugiarda. Abbiamo regalato l’intero primo tempo e poi, dopo il vantaggio dei padroni di casa su calcio di rigore, c’è stata una bella reazione che ha portato un palo di Chianese, due legni di Tovalieri e altre ghiotte palle gol sciupate: segno che la squadra, con il giusto approccio, avrebbe potuto portare a casa questa partita”. In casa Virtus Divino Amore, comunque, non si fanno drammi: “Se qualcuno all’inizio mi avesse detto che dopo otto turni di campionato saremmo stati al quarto posto a sette punti dalla vetta, sarei stato molto felice. Non bisogna mai dimenticare quello che abbiamo passato negli ultimi mesi e che ci confrontiamo con squadre decisamente più “collaudate” della nostra. La Virtus Divino Amore ha voluto ricreare un gruppo che deve rappresentare un’ottima base per il futuro e non ci dev’essere alcuna pressione di “risultati a tutti i costi”, ma solo la consapevolezza di avere un gruppo di valore che deve affrontare ogni partita al massimo”.

Nel prossimo turno la formazione capitolina ospiterà i Canarini Rocca di Papa: “Non li conosciamo bene perché l’anno scorso non erano nel nostro raggruppamento, ma hanno fatto risultati importanti come quello col Città di Pomezia e lo 0-0 col Nettuno della scorsa settimana (prima “non vittoria della capolista, ndr). Noi cercheremo di giocarcela come sempre a viso aperto, provando a ripartire di slancio dopo lo scivolone di Lariano” conclude Massimi.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ