Roma 16 dicembre 2019
11 luglio 2019

Valeria Marini si tuffa nella Barcaccia a Roma, multa e Daspo

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
Valeria Marini si tuffa nella Barcaccia a Roma, multa e Daspo
MUNICIPI E QUARTIERI
ARGOMENTI

Doveva essere una semplice ripresa per un video musicale, ma Valeria Marini non poteva non aggiungere una nota "stellare" alla sua giornata. Ed eccola così tuffarsi nella fontana della Barcaccia di Piazza di Spagna, a Roma, nel bel mezzo del balletto architettato per il lancio del suo nuovo singolo "Me gusta". La showgirl si è bagnata nelle acque del monumento del Bernini e postato il video su Instagram. Il gesto, però, non è piaciuto a tutti. "Abiti a 50 metri, la doccia potevi fartela a casa" scrive un utente; "Ma lo sai che oltre a essere di cattivo esempio per chi ti guarda, questa cosa prevede anche una multa?" commenta un altro. E la multa è arrivata: 450 euro per l’ "illecito" e altri 100 di sanzione. Insieme alla misura del Daspo, come prevede il nuovo regolamento di polizia urbana.

"La Sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha voluto fortemente l’approvazione del nuovo Regolamento di Polizia Urbana a tutela del decoro di questa città, del patrimonio artistico, storico e culturale, celebrato da tutto il mondo. Una ricchezza che va salvaguardata ed il Corpo di Polizia Locale è impegnato quotidianamente al fine di far rispettare le regole poste a tutela della nostra città. Per raggiungere efficacemente questo scopo resta fondamentale l’apporto positivo dei cittadini con le loro segnalazioni di comportamenti illegali e irrispettosi.
E’ singolare che un noto personaggio dello spettacolo, che dovrebbe per primo fornire un esempio positivo di condotte irreprensibili, si renda invece protagonista di un’azione volgare oltreché illecita e messa in atto solo per puri interessi personali. Una condotta del genere è inammissibile e condanno fermamente questo gesto offensivo nei confronti di tutta la città e di chi si impegna ogni giorno a far rispettare le regole", dichiara il Comandante Antonio di Maggio

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ