Roma 22 settembre 2017
18 maggio 2017

V. Divino Amore calcio, Viscomi: «Allievi regionali quart’ultimi? Una ferita profonda per me»

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
V. Divino Amore calcio, Viscomi: «Allievi regionali quart'ultimi? Una ferita profonda per me»
MUNICIPI E QUARTIERI
ARGOMENTI
- Sport

Roma – E’ terminato con un rocambolesco pareggio (4-4 a Itri) il campionato degli Allievi regionali della Virtus Divino Amore. «L’unica consolazione – dice un dispiaciuto mister Leo Viscomi – è aver concluso al quart’ultimo posto e aumentato così le speranze di ripescaggio nella categoria regionale per la prossima stagione. Ma per me questo risultato è una profonda ferita difficile da rimarginare e non vedo l’ora di rimettermi al lavoro per cancellare questa delusione: il gruppo avrebbe meritato una posizione migliore, peccato non essere riusciti ad ottenerla. Ringrazio comunque la società per il costante sostegno che mi ha dimostrato durante la stagione».

Gli Allievi regionali della Virtus Divino Amore avevano già chiaro il loro destino prima del match di Itri. «Se avessimo vinto nel turno precedente contro l’Anzio, che ci ha raggiunto nei minuti finali, magari avremmo potuto avere qualche speranza in più – racconta Viscomi – Ma la situazione sarebbe stata comunque complessa». L’ultimo turno è stato ulteriormente beffardo per i ragazzi ardeatini. «La partita di Itri è stata condizionata da un arbitraggio allucinante, per fortuna ormai avevamo poco da chiedere al campionato… Siamo andati in vantaggio nella fase iniziale della partita, poi l’Itri ha pareggiato con un tiro finito sulla traversa e mai entrato in porta, tranne che per il direttore di gara. Abbiamo ripreso a giocare e siamo scappati sul 3-1, vedendoci annullare la quarta rete per un fuorigioco totalmente inesistente. Poi l’Itri ha rimontato di nuovo grazie ad un rigore inventato e a un gol in fuorigioco, segnando addirittura il 4-3 stavolta in maniera regolare. Ma i ragazzi hanno avuto la forza di evitare una sconfitta profondamente ingiusta impattando nuovamente e rischiando anche di vincerla».

Per la cronaca gli ardeatini sono andati a bersaglio tre volte con Serafini e poi con Rubimarca per la rete del definitivo 4-4. «Ora questo gruppo sarà unito ai 1999 per partecipare al torneo “Bizzaglia” di Pomezia, ma a seguire la squadra sarà il tecnico della Juniores Lattanzio perché io ho anche dei gruppi di Scuola calcio che in questo periodo sono impegnatissimi» conclude Viscomi.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ