Roma 27 maggio 2017
15 marzo 2017

V. Divino Amore calcio (I cat.) a -1 dalla vetta, Mosciatti: «Col Colle Oppio segnali importanti»

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
V. Divino Amore calcio (I cat.) a -1 dalla vetta, Mosciatti: «Col Colle Oppio segnali importanti»
ARGOMENTI
- Sport

Roma – Sei punti in poche ore. La Prima categoria della Virtus Divino Amore ha fatto un incredibile balzo in classifica: prima il ricorso vinto sulla sfida contro la Fortitudo Academy, poi la vittoria interna di misura nello scontro diretto col Colle Oppio: ora la classifica del girone G vede l’Airone Ardea a 44 punti, gli ardeatini a 43, la coppia Real Velletri-Lavinio Campoverde a 42 e lo stesso Colle Oppio a 40. Insomma una vera e propria “ammucchiata” al vertice coi ragazzi di mister Marco Magrelli che possono assolutamente dire la loro in questo finale di campionato. «Credo che l’Airone abbia qualcosa di più a livello d’organico – dice l’esterno offensivo classe 1986 Stefano Mosciatti -, ma tutte le prime cinque in classifica possono ambire alla vittoria. E’ un campionato molto incerto ed equilibrato».

Mosciatti ha deciso con un perfetto calcio di punizione la sfida di domenica con il Colle Oppio che, comunque, è uscito dal Millevoi a testa alta. «Abbiamo giocato un buon primo tempo e a cinque minuti dall’intervallo è arrivato il mio gol (il decimo in campionato per lui, ndr) su calcio di punizione. Poi gli ospiti sono rimasti in dieci e a metà ripresa addirittura in nove, ma noi non siamo riusciti a chiudere la gara sciupando tantissimo e colpendo un palo con il sottoscritto». La beffa stava per materializzarsi a fine partita. «L’arbitro ha segnato un calcio di rigore netto al Colle Oppio, ma per fortuna Boni lo ha parato e ha evitato un pareggio che sarebbe stato davvero incredibile per noi: anche questi sono “segnali” indicativi di una stagione che ci può vedere protagonisti. Comunque io e i miei compagni volevamo dedicare la vittoria al nostro massaggiatore Angelino Gazzelloni che la scorsa settimana ha perso il fratello».

Nel prossimo turno la Virtus Divino Amore sarà ospite dell’Accademia Real Tuscolano, penultimo assieme al Garbatella. «Giocheremo su un campo di terra e ci aspettiamo una battaglia – avverte Mosciatti – Ma se non vogliamo sciupare quanto di buono fatto nell’ultimo periodo, servono altri tre punti. Inoltre le altre sei delle prime sette squadre in classifica si incroceranno tra loro e dunque potrebbe essere un turno molto importante per chi vince».

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ