Roma 20 agosto 2017
20 aprile 2017

Un’app per l’ambiente, sabato 22 la maratona tra i progettisti. Iscrizioni aperte

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI

Sabato 22 aprile all’Aranciera di San Sisto, in occasione della Giornata Mondiale della Terra, c’è un’hackaton per l’ambiente, speciale maratona per appassionati di software e innovazione tecnologica: si compete per sviluppare nuove idee e app per smartphone su temi ambientali. E ci si può iscrivere da subito. Promuove e organizza il Campidoglio (Assessorati Sostenibilità Ambientale e Roma Semplice).

“Sviluppatori, start-upper, esperti di open data e appassionati di progetti ambientali” (così una nota di Roma Capitale) sono i benvenuti. In giornata i gruppi di lavoro svilupperanno i loro progetti, a fine giornata una giuria di esperti selezionerà il miglior progetto che accederà alla fase successiva, quella dello sviluppo concreto: la realizzazione dell’app, con l’aiuto del premio in denaro assegnato al team vincitore.

“Oggi grazie a uno smartphone, semplicemente scaricando un’app, è possibile compiere molte attività quotidiane: dal fare la spesa al pagare la sosta della propria auto o più semplicemente ascoltare musica e così via”, commenta l’assessora Pinuccia Montanari (Sostenibilità Ambientale). “Ma vogliamo sia possibile tutelare l’ambiente anche con nuove app che favoriscano comportamenti virtuosi e buone pratiche”.

“L’utilizzo delle tecnologie e dei dati aperti a difesa dell’ambiente non è solo un’idea”, sottolinea dal suo canto l’assessora Flavia Marzano (Roma Semplice), “ma una sfida che lanciamo a tutti coloro che vogliono mettere a disposizione della città le proprie competenze per una migliore, più facile ed efficace gestione del territorio”.

Qui per registrarsi

Altri elementi nella news tra le pagine dell’Assessorato alla Sostenibilità Ambientale.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ