Roma 17 ottobre 2019
18 luglio 2016

Stazione Tiburtina, prende il bus Roma-Palermo con 9 ovuli di eroina nello stomaco

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
Stazione Tiburtina, prende il bus Roma-Palermo con 9 ovuli di eroina nello stomaco
MUNICIPI E QUARTIERI
ARGOMENTI

Era in viaggio con ovuli di eroina ’nascosti’ nella pancia. Un 27enne nigeriano, residente nella provincia di Trapani, è stato arrestato dai carabinieri della stazione Roma Casalbertone nel corso dei mirati servizi di controllo nell’area della stazione ferroviaria e presso il terminal dei bus a Tiburtina. Il giovane è stato trovato in possesso di 10 ovuli di eroina, di cui nove ingeriti.

In piazzale Tiburtino, saliti a bordo di un bus di linea diretto a Palermo per il controllo dei passeggeri, i carabinieri hanno notato che il 27enne, nervoso ed intimorito dalla loro presenza, ha tentato di disfarsi di un involucro. I militari lo hanno bloccato ed hanno accertato che l’oggetto gettato era un ovulo termosaldato, contenente eroina.

I carabinieri hanno accompagnato il fermato all’ospedale Sandro Pertini per accertamenti radiografici e si è così scoperto che ne aveva altri nove nel suo tratto intestinale. Una volta espulsi e recuperati gli ovuli, i carabinieri hanno trovato, al loro interno, 167 grammi di eroina che è stata sequestrata. Il “corriere della droga” è stato portato in caserma e trattenuto in attesa del rito direttissimo con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ
VOSTRE NEWS DAL MUNICIPIO