Roma 17 ottobre 2019
5 febbraio 2019

Stadio della Roma a Tor di Valle. Raggi: "Si farà". Politecnico di Torino: "Soluzioni a problemi"

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI

Durante la presentazione della relazione del Politecnico di Torino sullo stadio della Roma: "Un parere richiesto pur non essendo obbligata", precisa subito Virgina Raggi che ha fatto sapere che l’impianto a Tor di Valle si farà. "Un progetto ambizioso sostenuto da un miliardo d’investimenti. L’obiettivo è dare lavoro, benessere e riqualificazione di un’area degradata", ha posto l’accento la prima cittadina. "I proponenti se vogliono potranno aprire i cantieri già entro l’anno". "Circa 500mila cittadini beneficeranno di servizi su infrastrutture perché lo stadio diventa un catalizzatore d’interventi già previsti. Inoltre il taglio delle cubature non va a inficiare sui servizi" - ha proseguito Raggi - "Quest’amministrazione non è contro una grande opera ma a favore delle grandi opere a favore dei cittadini".

"A novembre abbiamo usato parole forti e usato il termine ’catastrofico’ perché andare nella direzione di un’offerta stradale in assenza di un’offerta ferroviaria non competitiva vuol dire non andare verso gli obiettivi europei e aggravare la situazione stradale. Il problema c’è, ma esistono soluzioni. Le stazioni Tor di Valle e Magliana devono essere realizzate in tempi contenuti". Così il direttore del Politecnico di Torino, Bruno Della Chiara, in occasione della presentazione della relazione del Politecnico di Torino sulla mobilità legata allo stadio della Roma. "Grande Virginia! Complimenti!".

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ