Roma 22 settembre 2018
12 gennaio 2018

Venerdì 12 gennaio, sciopero trasporto pubblico. ZTL diurne Centro e Trastevere non attive

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI

Sciopero di 24 ore del trasporto pubblico a Roma. Venerdì 12 gennaio è in programma l’astensione indetta dai sindacati Orsa, Faisa Confail e Usb. Previste ad ogni modo le consuete fasce di garanzia, si legge sul sito Atac.
Il servizio sulla rete (bus, tram, metropolitane, ferrovie regionali Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civitacastellana-Viterbo) non sarà garantito:

- sulle linee notturne (linee da N1 a N28 e, per la fascia 0:01-5:30, linea 913) nella notte tra l’11 e il 12 gennaio;
- il 12 gennaio dalle 8:30 alle 17 e dalle 20 al termine del servizio diurno.
Inoltre, si legge ancora, "nelle stazioni delle linee metroferroviarie che eventualmente resteranno aperte non sarà garantito il servizio di scale mobili, montascale, ascensori". E non sarà garantito neanche il servizio delle biglietterie.
Nella stessa giornata, viene poi ricordato, c’è uno "sciopero di 24 ore indetto dai sindacati Fast e Usb per la società RomaTpl. Servizio non garantito dalle 8:30 alle 17 e dalle 20 al termine del servizio".

La protesta "risulta formalmente proclamata nel rispetto delle regole previste dalla legge e dalla disciplina di settore", fa sapere il Garante per gli scioperi.
"Si tratta della prima astensione dopo il 10 novembre, dal momento che tutti gli scioperi proclamati successivamente a tale data sono stati oggetto di rinvio e/o di precettazione, grazie ad un lavoro di stretta collaborazione istituzionale tra l’Autorità e la Prefettura e anche al senso di responsabilità dimostrato dalle organizzazioni sindacali nei giorni precedenti le festività natalizie che, accogliendo gli inviti a differire le agitazioni, hanno scongiurato notevoli disservizi ai cittadini.

Inoltre, le Zone a traffico limitato diurne del Centro e di Trastevere non saranno attive. Il transito sarà quindi consentito anche ai veicoli sprovvisti di permesso. La decisione è stata presa dall’Amministrazione per agevolare la mobilità durante lo sciopero del trasporto pubblico.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ