Roma 23 settembre 2018
6 agosto 2018

Roma la meno cara, ma solo per il caffè - Migliori Città Estive Europa 2018

Roma la meno cara, ma solo per il caffè, Porto la più conveniente per affittare una stanza un mese intero e Budapest per il costo medio del cibo
Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
Roma la meno cara, ma solo per il caffè - Migliori Città Estive Europa 2018
ARGOMENTI

Tra festival, manifestazioni e attività all’aperto, ormai anche le città hanno molto da offrire durante il periodo estivo. Uniplaces, la principale piattaforma online per gli affitti a studenti, ha selezionato le migliori città in Europa dove poter passare i mesi più caldi dell’anno, sempre con un occhio di riguardo per il budget di chi è studente.

Una stanza, un mese
Se la graziosa cittadina portoghese, Porto, è la più economica con 290€ di prezzo medio per l’affitto di una stanza per 30 giorni, Londra costa oltre 6 volte in più superando quota 1.800€ al mese. La capitale italiana, Roma, se la cava con 530€ mensili, comunque più cara di Barcellona con i suoi 445€.

L’estate al supermercato
In vacanza o di passaggio a Budapest? Buon per voi, qui fare la spesa d’estate è davvero conveniente, vi basterà un budget di 150€. Se invece vi trovate nella città eterna, Roma, allora aggiungete almeno 100€ rispetto al capoluogo ungherese. Nel caso foste ad Amsterdam, fate due conti prima di entrare al supermercato, qui la spesa media mensile e di quasi 280€.

"Birrexit"
Mano al portafoglio se state soggiornando a Londra, il costo medio della birra è di 5,7€. Una cifra oltre cinque volte superiore a città come Roma, Porto e Lisbona. Non troppo economiche anche Barcellona e Salonicco, dove la cifra si aggira attorno ai 3€.

Tra fermate e rotaie
Anche riguardo al trasporto urbano Porto è la città più economica, tra quelle ’estive’, con un costo medio mensile di 22€. Mentre con la cifra che spendereste a Londra per il trasporto urbano, dove sicuramente si potrà arrivare dappertutto, potreste affittare metà stanza per un mese, proprio a Porto (150€).

Pancia mia fatti capanna (estiva)
A Budapest mangiare costa meno, anche al ristorante, qui ve la caverete con poco più di 5€. A Roma spenderete il triplo, attorno ai 15€ in media, quasi quanto a Londra con i suoi 17€. Meno care le spagnole Valencia e Barcellona, sui 10€.

Pausa caffè
Ogni città ha la sua versione del caffè, con gusti e caratteristiche uniche, ma Roma in questo caso è imbattibile, probabilmente non solo per il costo medio di 1,2€. Se vi trovate a Salonicco, sappiate che qui il caffè costa quasi quanto a Londra, circa 3€.

Caldo, si ma quanto
Roma e Salonicco registrano entrambe una temperatura media di 31 gradi, la più alta di questa selezione di città ’estive’. Più ventilate le cittadine lungo le coste della penisola Iberica, nei mesi più caldi dell’anno Valencia, Barcellona, Porto e Lisbona hanno temperature medie tra i 25 e i 28 gradi.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ