Roma 19 settembre 2019
2 ottobre 2018

RIVERSIDE: BOMBAY, EDO SPARKS, SOUL PEANUTS 2.0 BIG BAND e MARIO DONATONE Quintet Plays Ray Charles

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
RIVERSIDE: BOMBAY, EDO SPARKS, SOUL PEANUTS 2.0 BIG BAND e MARIO DONATONE Quintet Plays Ray Charles
MUNICIPI E QUARTIERI

Viale Gottardo 12 (piazza Sempione)
A partire dalle 19.00
Ingresso Libero
Direzione artistica Federico Pesce
“… I’m gonna lay down my sword and shield, Down by the riverside, Down by the riverside, Down by the riverside…”

Un vecchio spiritual americano degli anni Venti recitava questi versi… Proprio lì, sulle sponde dell’Aniene nasce il Riverside – Food Sounds Good – un progetto ambizioso che malgrado il momento irrompe nel settore con una personalità ben definita
E’ ripartita la stagione musicale 2018-2019 del Riverside, locale situato in Viale Gottardo 12, nel cuore di Piazza Sempione! Per gli amanti della buona cucina e la musica di qualità il Riverside è il posto giusto dove per degustare ottimi piatti, drink e vivere infinite suggestioni musicali. Il locale il venerdì e il sabato propone musica live che abbraccia molteplici universi sonori, aprendosi al dialogo al confronto tra diverse generazioni e alla contaminazione. Alla musica di qualità il ristorante del Riverside, aperto dal martedì alla domenica dalle 20:00 fino alle 23:00, propone piatti della cucina tradizionale, passando per la pizza, al finger food dell’aperitivo disponibile al pubblico a partire dalle ore 19.00 . Il bar inoltre offre una vasta selezione di vini, birra, cocktail originali ed esclusivi, long drink miscelati da barman professionisti fino alle ore 2 del mattino. La filosofia che contraddistingue il Riverside è dunque la sintesi tra la passione per il mangiare, bere bene e lo stare insieme. Sul palco del Riverside dal mese di ottobre si esibiranno alcuni dei migliori musicisti del panorama italiano ed internazionale, una programmazione trasversale che spazia, dal Jazz, al rhythm & blues allo Swing, per arrivare fino al Pop-Folk.

Venerdì 5 Ottobre
BOMBAY

Nome d’arte Bombay – il nome viene dal rinomato gin Bombay Sapphire – è Gabriele Di Majo, romano acquisito, con una grande passione per la musica, protagonista, in tante forme e generi, di molti suoi progetti. Quello che lo lega alla scena indie romana prende vita nell’estate del 2014: al tramonto sulla spiaggia della Lecciona a Viareggio nasce la prima strofa di “Maledetta Estate”, pezzo che farà da traino al primo disco “Bombay”. Da quel momento in poi sono arrivati centinaia di versi, strofe, ritornelli, slogan, melodie, che sono per lui un modo per liberarsi e per raccontare storie e suggestioni intime. Essere indipendente per lui è un vero must: “Faccio musica perché mi piace e come mi piace: non devo accontentare nessuno, se non me stesso e gli amici che mi ascoltano; posso decidere come e dove suonare. Non devo arrivare da nessuna parte né avere il tifo dalla mia. Faccio musica perché non posso fare altro. E’ il mio giardino zen. La mia oasi di felicità, il sangue, la passione e il divertimento”.

Sabato 6 Ottobre
EDO SPARKS Tributo a ED SHEERAN

Edo Sparks: voce, chitarre, loop station

Il tributo ad una della icone della musica pop mondiale del momento Ed Sheeran, torna a Roma, nella fantastica cornice del Riverside! Il live è affidato alla voce e alla chitarra di Edo Sparks, cantautore e chitarrista romano si esibisce con voce, chitarra e loop station. YouTuber da 5 milioni di visualizzazioni, ha parlato di lui anche la rivista Rolling Stone USA. Una serata da non perdere.

Venerdì 12 Ottobre
SOUL PEANUTS 2.0 BIG BAND

Riccardo Rinaudo: vocal
Mimma Pisto: vocal
Alex Patti: bass
Alfredo Bochicchio: guitar
Saverio Garipoli: Keyboards
Michael Coal: drums
Massimo Pirone: trombone
Mario Caporilli: trumpet
Olimpio Riccardi: sax

Soulpeanuts 2.0 Big Band è nata nel 2015, fortemente voluta da Michael Coal, Producer degli anni ’80 e drummer. E’ dedicata alla musica Afroamericana del periodo più significativo, dagli anni ’70 fino alla fine degli ’80. Anni in cui l’America produsse una vera e propria rivoluzione culturale e musicale delle minoranze. I contenuti, gli interpreti, il sound, le produzioni discografiche, la qualità delle registrazioni, invasero il mondo coinvolgendo milioni di persone. Un movimento musicale ricco di nuove idee generate dalla volontà di reagire e cambiare le condizioni della gente afroamericana. I ritmi coinvolgenti favorirono la diffusione planetaria delle discoteche raccogliendo milioni di persone che ballavano ogni week end. Il nome Soulpeanuts deriva da un famosissimo pezzo di Dizzy Gillespie degli anni 50. appunto Salt Peanuts. Il repertorio abbraccia R&B, soul, Funk sconfinando nella Disco ’80. La formazione è numerosa, con tre Vocalist, una sezione fiati con tre elementi e una ritmica di 5 elementi. Nel panorama delle band Italiane non c’era una formazione così composta e dedicata alla musica Afroamericana. Soprattutto oggi non c’è più quel GROOVE e quell’Energia trasmessa da ogni singola nota e che provoca gioia ed altre forti emozioni per chi ascolta. L’assenza negli ultimi 20 anni dei contenuti con tali caratteri musicali, hanno spinto la voglia di far riemergere quel Sound che ha lasciato un segno indelebile scolpito nella storia della musica.

Sabato 13 Ottobre
MARIO DONATONE Quintet Plays Ray Charles

Feat World Spirit Orchestra

Mario Donatone: piano e voce
Angelo Cascarano: chitarra, basso e voce
Roberto Ferrante: batteria e voce
Giovanna Bosco: voce
Isabella del Principe: voce
Con la partecipazione speciale della World Spirit Orchestra

Artista poliedrico e versatile, con alle spalle innumerevoli collaborazioni Mario Donatone sarà in concerto presso il Riverside sabato 13 ottobre dove presenterà il suo omaggio al grande Ray Charles. Ad accompagnarlo in questa serata dedicata ad uno dei più grandi artisti di tutti i tempi un quintetto vocale completato Angelo Cascarano, chitarra basso e voce, Roberto Ferrante, alla batteria e voce e le due vocalist Isabella del Principe e Giovanna Bosco. Uno spettacolo che, oltre a ripercorrere il repertorio di Ray Charles vedrà, inoltre, la partecipazione speciale della World Spirit Orchestra, coro che da anni viene diretto dallo stesso dal pianista e vocalist romano e da Giovanna Bosco.
Mario Donatone è uno dei pochi artisti a sapersi muovere in quel territorio definito "crossover" all’interno del quale si fondono i linguaggi di diverse dimensioni musicali. Grazie a queste doti il pianista e vocalist romano ha avuto il merito di approcciarsi al grande Ray Charles recuperando il sound sanguigno degli esordi, prima che eleggesse la big band a definitivo strumento di accompagnamento della sua voce. Un approccio che tende sempre a valorizzare l’aspetto vocale con una band dal carattere eclettico e dalla grande creatività artistica. Angelo Cascarano e Roberto Ferrante son, infatti, due musicisti dalla grande creatività, mentre isabella del Principe e Giovanna Bosco impreziosiscono il repertorio regalandogli una dimensione corale dove confluiscono sonorità diverse, caratterizzate da intriganti e calde armonie vocali.
LA WORLD SPIRIT ORCHESTRA, diretta da Giò Bosco e Mario Donatone, è un’orchestra di voci, un coro moderno nato alla Casa del Jazz di Roma nel 2011 e dedito a tutti gli stili della vocalità corale. Ha alternato una ricca produzione di spettacoli musicali ad importanti esperienze televisive e teatrali collaborando con personaggi come Harold Bradley, Linda Valori, Neri Marcorè, Mario Biondi, ecc.

Riverside
Viale Gottardo 12 (piazza Sempione)
http://www.riverside-rome.com/ Email: info@riverside-rome.com
Ingresso a partire dalle 19.00- inizio concerto ore 22.00

Prenotazioni Tel. +39 338-3625343 / +39 06 86 89 07 60
Ingresso gratuito

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ