Roma 13 dicembre 2019
8 aprile 2019

"Qui non li vogliamo", Casal Bruciato contro alloggio a rom

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
"Qui non li vogliamo", Casal Bruciato contro alloggio a rom
MUNICIPI E QUARTIERI
ARGOMENTI

Da Torre Maura la protesta si sposta nel quartiere di Casal Bruciato, sulla Tiburtina, dove alcuni residenti stanno protestando da ieri per l’assegnazione di un alloggio a una famiglia rom in via Facchinetti. "Quell’alloggio - spiega all’Adnkronos Fabrizio Montanini del comitato di quartiere di zona ’Beltramelli-Meda-Portonaccio’ - era occupato da una ragazza con un figlio di pochi mesi. E noi siamo qui a supporto dei cittadini di Casal Bruciato e di questa giovane romana e del suo bambino: vogliamo che a loro e non ai rom venga assegnato questo appartamento o che comunque le sia trovata una sistemazione. Qui, come è stato a Torre Maura, i rom non li vogliamo".

Ma la presidente del Municipio IV Roberta Della Casa dice all’Adnkronos che "la famiglia rom si è allontanata da ieri sera e non ha intenzione di tornare. E’ assurdo che una famiglia regolarmente assegnataria, che ha i requisiti e pescata dalla graduatoria, non possa accedere all’abitazione a lei assegnata per le proteste dei residenti strumentalizzati da una certa parte politica. Qui parliamo di diritti, in questa famiglia di etnia rom, composta da 5 persone, c’era anche un minore e avevano i requisiti", aggiunge, spiegando che sul posto "c’è l’assemblea di CasaPound a fomentare gli animi".

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ
VOSTRE NEWS DAL MUNICIPIO