Roma 21 luglio 2019
22 giugno 2018

Prati, scontro scooter-auto: morto lo chef Alessandro Narducci

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
Prati, scontro scooter-auto: morto lo chef Alessandro Narducci
MUNICIPI E QUARTIERI
ARGOMENTI

Ancora sangue sulle strade poco prima delle 2 di venerdì. Sul lungotevere della Vittoria, a Prati, un ragazzo e una ragazza di 29 e 25 anni che si trovavano in sella a uno scooter hanno perso la vita dopo essersi scontrate con una Mercedes classe A, guidata dal 30enne Fabio F. A seguito dell’urto l’auto ha poi colpito tre veicoli in sosta, una Ford Fiesta, una Renault Scenic ed una Audi Q3.
Inutili purtroppo i soccorsi agli scooteristi che sono deceduti sul posto. Le vittime sono un noto chef, Alessandro Narducci, e Giulia Puleio. I due erano stati a Vinoforum al Foro Italico. Per il guidatore dell’auto invece ricovero in prognosi riservata al Gemelli.

Disposti gli accertamenti su alcol e droga per il conducente della Mercedes, l’auto e lo scooter coinvolti nell’incidente sono stati sequestrati. Per consentire l’intervento dei soccorritori, la rimozione dei detriti dalla strada ed i rilievi scientifici il lungotevere della Vittoria è stato chiuso al traffico sino alle prime ore di venerdì.

VINÒFORUM RICORDA LO CHEF ALESSANDRO NARDUCCI “E’ una perdita gravissima, una vera tragedia che ci addolora profondamente. Ci stringiamo affettuosamente attorno alla famiglia in questo momento di grande dolore e a nome mio e di tutto il team di Vinòforum esprimo sentite condoglianze ai parenti, agli amici e a quanti conoscevano Alessandro e la collega che era con lui, purtroppo scomparsi prematuramente”.

Così Emiliano De Venuti, CEO di Vinòforum, si unisce al dolore di tutti per la morte dello chef Alessandro Narducci e della collega Giulia Puleio, rimasti coinvolti in un drammatico incidente stradale nella notte.

“Alessandro è stato uno dei grandi cuochi protagonisti delle nostre serate. Purtroppo il numero delle persone coinvolte e degli appuntamenti già confermati da parte di centinaia di operatori del settore provenienti da tutta Italia, rende impossibile il blocco della manifestazione, ma questi ultimi giorni proseguiranno con un immenso dolore. A partire da questa sera, in cui tutti noi, insieme agli chef e agli operatori presenti, ci uniremo in un momento di raccoglimento in memoria di Alessandro”.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ