Roma 26 aprile 2019
19 dicembre 2018

Polisportiva Borghesiana volley, Montaldi e le squadre Amatoriali: «C’è una richiesta incredibile»

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
Polisportiva Borghesiana volley, Montaldi e le squadre Amatoriali: «C'è una richiesta incredibile»
MUNICIPI E QUARTIERI
ARGOMENTI
- Sport

Roma – La Polisportiva Borghesiana volley, ormai da tempo, è diventata un punto di riferimento non solo per le ragazze e i ragazzi del territorio che vogliono fare attività agonistica, ma anche per chi vuole giocare a pallavolo con un impegno meno pressante. Così sono nati e si sono letteralmente moltiplicati i gruppi Amatoriali che quest’anno sono addirittura quattro. «Come mai questo “successo”? Perché evidentemente le persone preferiscono fare un po’ di attività fisica, ma al tempo stesso cercando un momento di aggregazione e condivisione – replica Giuliana Montaldi, dirigente del club capitolino e anche allenatrice di un gruppo Amatoriale – In questi gruppi, ad esempio, ci sono diversi genitori di ragazzi o anche persone (di tutte le età) che giocavano qualche tempo fa e che hanno voluto riprendere l’attività pallavolistica o ancora altre che invece sono state incuriosite dalla nostra disciplina e vogliono iniziare un percorso in maniera molto tranquilla». Fatto sta che la Polisportiva Borghesiana volley conta su un gruppo femminile (allenato da Peppe Scipioni) e su uno misto (allenato da Serena Filippone) che stanno disputando un campionato Uisp, su un terzo gruppo (anche questo misto) che si gestisce autonomamente e non fa attività ufficiali, mentre la Montaldi ne allena un altro misto che non fa nessun genere di competizione. «Queste persone, di un età mediamente vicina ai quarant’anni, mi hanno chiesto di iniziare a conoscere le basi della pallavolo non avendola mai praticata prima. Quindi abbiamo scelto di farli allenare per gran parte di questa stagione e poi far disputare loro un torneo da marzo a giugno. Perché ho deciso di portare avanti questo impegno? Mi piace tantissimo allenare, ma i tempi a disposizione sono davvero esigui e quindi avevo bisogno di un “onere” meno pressante».

La Montaldi, da direttore tecnico dell’agonistica, supervisiona l’attività di tutte le squadre ed è da tempo una delle colonne dirigenziali di questo club assieme a Stefano Criscuolo, Massimo Iacono e Marco Perugini. «Il rientro di Stefano a pieno regime ha rilanciato il settore volley della Polisportiva Borghesiana. Quest’anno, oltre ad un settore giovanile in crescita, abbiamo un gruppo di Seconda divisione femminile allenato da coach Marco Aquili che può davvero vincere il campionato, mentre quello maschile guidato da coach Calogero Bennardelli è giovane e ha iniziato un percorso, ma i ragazzi hanno qualità importanti e se ascolteranno il loro tecnico potranno togliersi grandi soddisfazioni in breve tempo».

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ