Roma 13 novembre 2019
6 luglio 2018

MUSICA/SOCIALE: DOMENICA IN PIAZZA PER PREMIARE I TALENTI DI SAN BASILIO

Sul palco della scuola “Sotto i raggi del Sol” anche Andrea Febo e Bussoletti. Insieme a SIAE e Roma Best Practice Award - Mamma Roma e i suoi figli migliori
Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI

8 luglio 2018, ore 18,30 - via Donato Menichella, 104

La musica è il riscatto sociale. E’ la possibilità di esprimersi e di emergere per tanti giovani della periferia. Proprio a loro è dedicato "A SANBA C’È – Premio Giovani Artisti di San Basilio" che si terrà domenica 8 luglio in via Domenico Menichella 104, a partire dalle 18.30. Organizzato dalla Scuola di Musica “Sotto i aggi del Sol”, l’evento è promosso dalla SIAE ed ha ottenuto il riconoscimento di Roma Best Practice Award - Mamma Roma e i suoi figli migliori: il concorso che valorizza le migliori idee e oltre 150 progetti per la città, a partire dalla periferia, insieme a 30 aziende e 28 giurati.

In una domenica d’estate, all’insegna di musica, impegno e divertimento, cinque giovani artisti della scuola “Sotto i raggi del SOL” presenteranno brani inediti che raccontano le storie della periferia dal loro punto di vista. Le speranze, l’amore, la vita, le relazioni, le storie, le vittorie e le sconfitte di chi nasce e vive a San Basilio. Questi i temi degli artisti in gara. Alle migliori canzoni saranno assegnate Borse di Studio SIAE e targhe di riconoscimento, oltre ai premi in registrazioni offerte dalla scuola.

Accanto ai giovani talenti ci saranno coloro che ce l’hanno fatta. I musicisti e i cantautori che sono partiti dalla periferia e che oggi sono volti noti della musica italiana: Andrea Febo e Bussoletti. Ma anche il discografico Peppe Mangiaracina e l’autore Maurizio Bernacchia

Nel corso dell’iniziativa sarà consegnato il premio alla carriera ad Edoardo Vianello, il celebre cantante di “Abbronzatissima” che ha creduto nel progetto della scuola di musica fondata con il direttore artistico Alessandro D’Orazi.

“Insieme ad Edoardo Vianello – dichiara D’Orazi - abbiamo voluto portare in periferia uno spazio dedicato alla musica, alle ragazze e ai ragazzi, dando vita alla scuola Sotto i Raggi del Sol. Ora, la prima edizione del premio A SANBA C’E’ è il passo avanti che facciamo tutti insieme. Una grande soddisfazione. Con questa occasione è San Basilio che fa parlare di sé grazie ai nostri talenti e agli ospiti che, provenendo da quartiere difficili, sono diventati volti noti della discografia italiana. La musica per noi è questo: è possibilità. Di esprimere l’arte e la bellezza che è in ognuno. Di avere spazi di condivisione dove suonare, crescere, amare. E’ il fermento di organizzare un evento con l’entusiasmo dei nostri giovani e con l’affetto del quartiere e di tutte le personalità illustri che ci stanno supportando insieme alla Siae e a Mamma Roma”.

Una gara e tanta buona musica accanto alla SIAE che sostiene l’iniziativa “per la tenacia con cui A SANBA C’E’ promuove i talenti emergenti nella scena musicale e per la capacità di fare dell’arte un forte elemento di coesione sociale. È nella nostra mission – prosegue SIAE - dare supporto alle iniziative dedicate alle giovani promesse della creatività italiana e sostenendo il Premio vogliamo confermare il nostro impegno verso le nuove idee, un’attenzione che ogni giorno riponiamo in coloro che oggi iniziano a costruire la loro carriera artistica e che domani ci regaleranno grandi successi”.

Le giovani promesse alcune volte diventano realtà. E’ il caso degli ospiti Andrea Febo e Bussoletti che saranno sostegno e sprone per i nuovi talenti. “Spesso la musica nasce proprio in contesti non facili, eppure in quei luoghi la musica non manca mai ed è proprio da lì che escono grandi artisti o nuove influenze musicali”, dice Febo. “La musica è via di fuga, speranza e conforto. La musica è unica libertà di espressione, tutti possono farla e amarla. È un linguaggio universale e democratico, che non vede differenze razziali, culturali, di genere o età. La musica fa bene".

La musica è anche un modo per mettersi alla prova, cimentarsi in una nuova impresa. “Ho partecipato a tanti concorsi – dichiara Bussoletti - qualcuno l’ho anche vinto. Credo che sia un modo intelligente e coraggioso di sbattere la faccia sul muro della realtà. Ai ragazzi voglio dire questo: Se le vostre canzoni piaceranno, sarà gloria. Altrimenti sarà una bella occasione di crescere”.

Nella giuria ci sarà il discografico Beppe Mangiaracina, affezionato al quartiere e all’amico “di vita e di palco” Alessandro D’Orazi: “Grazie a lui e grazie a ’Sanba’ io ho potuto realizzare i miei sogni musicali. Sanba c’è ed è dentro di me”. Ai talenti emergenti dice:“Fate che questo quartiere rimanga sempre dentro voi stessi e nella vostra carriera musicale”.

San Basilio è anche questo. Parole e musica. Ispirazione. Condivisione. Festa. E’ il palco per i talenti che si sfideranno a suon di brani appassionati. Alessio Orsini, Claudio Zilli e Sara Milani, Kaligola, Elisa Dogana e gli High Hops sono i protagonisti della gara. Il fermento a San Basilio cresce. Chi vincerà?

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ
VOSTRE NEWS DAL MUNICIPIO