Roma 10 luglio 2020
5 marzo 2020

Municipio II, borseggiatore sul bus ci prova: «Non potete arrestarmi ho il coronavirus»

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
Municipio II, borseggiatore sul bus ci prova: «Non potete arrestarmi ho il coronavirus»
MUNICIPI E QUARTIERI
ARGOMENTI

Ora che siamo obbligati a stare a distanza, qualcuno ha pensato che di girare queste necessarie misure di prevenzione a suo vantaggio. Ma per prevenire cosa? Mica il coronavirus, bensì un arresto per furto. É successo a Roma, nel quartiere Africano. Un uomo di 33 anni, di nazionalità romena e con precedenti, è stato arrestato ieri dai carabinieri della stazione viale Libia con l’accusa di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. Il ladro è stato sorpreso, a bordo dell’autobus della linea 63 dell’Atac, mentre rubava il borsello a passeggero di 61 anni.

La vittima ha immediatamente chiamato il 112, fornendo una descrizione dettagliata del malfattore. I militari in pochi minuti hanno intercettato l’autobus e, appena l’autista del mezzo ha effettuato la fermata in via di Villa Chigi, hanno individuato il 33enne che, dopo aver strattonato i militari, ha tentato una breve fuga terminata dopo pochi metri quando è stato definitivamente bloccato.

Per evitare l’arresto l’uomo ha riferito ai carabinieri di essere affetto da coronavirus, ma i successivi accertamenti effettuati al policlinico Umberto I, lo hanno smentito. L’arrestato, dimesso, è stato portato in caserma dove sarà trattenuto in attesa del rito direttissimo.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ