Roma 16 luglio 2019
20 maggio 2019

Movida: oltre 1500 controlli della Polizia Locale. Sanzioni per circa 30.000 euro a locali e attività commerciali e sequestro di prodotti alimentari non a norma

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
Movida: oltre 1500 controlli della Polizia Locale. Sanzioni per circa 30.000 euro a locali e attività commerciali e sequestro di prodotti alimentari non a norma
ARGOMENTI

Nel corso del weekend la Polizia Locale di Roma Capitale ha proseguito con la consueta attività di vigilanza sul territorio capitolino con particolari verifiche nelle zone interessate dal fenomeno della movida cittadina, al fine di contrastare le condotte illecite e moleste.
Nei quartieri di S.Lorenzo, Trastevere, Rione Monti, Piazzale delle Province, piazza Bologna e vie limitrofe gli agenti hanno effettuato oltre 1500 controlli per verificare il rispetto delle norme anti-alcol (19 le sanzioni per mancata osservanza dell’ordinanza Sindacale n.74/19) e delle regole sulla circolazione stradale, ma anche per contrastare l’abusivismo commerciale ed i parcheggiatori abusivi.

A seguito degli accertamenti eseguiti presso attività commerciali, minimarket e pubblici esercizi sono state elevate circa 30.000 euro di sanzioni per occupazioni di suolo pubblico irregolari, insegne e pannelli luminosi non regolamentari, illeciti edilizi e mancato rispetto delle norme sulla sicurezza alimentare. In alcuni casi le multe hanno riguardato anche la vendita di oggetti raffiguranti immagini contrarie alla pubblica decenza ed al decoro. All’interno di un ristorante nella zona di San Lorenzo, gli agenti hanno proceduto al sequestro di circa dieci chili di alimenti per anomalie rilevate sulla conservazione, etichettatura e tracciabilità degli alimenti. Oltre alle previste sanzioni, il personale ha inviato anche segnalazione alla Asl del territorio per le carenti condizioni igienico-sanitarie riscontrate nella cucina del locale.

Contestate quasi 700 violazioni al codice della strada mentre 138 le rimozioni effettuate per soste irregolari che intralciavano la circolazione.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ