Roma 23 ottobre 2018
12 gennaio 2018

MINU’ - Le Nuove Promesse Internazionali e i Veterani dell’Elettronica Internazionale nella Rassegna 2018 al Circolo degli Illuminati

Via Giuseppe Libetta 1, 00159
Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
MINU' - Le Nuove Promesse Internazionali e i Veterani dell'Elettronica Internazionale nella Rassegna 2018 al Circolo degli Illuminati
MUNICIPI E QUARTIERI

Minù annuncia tutto il cartellone 2018 della sua rassegna al Circolo degli Illuminati.

Una programmazione ben studiata che segue un principio di ricerca musicale preciso, che ha reso il sabato del club di Via Libetta un nuovo punto di riferimento per la musica elettronica a Roma.

La programmazione di quest’anno si centra principalmente sulla nuova scena inglese con la presenza nel cartellone di nomi come i giovani maestri dell’IDM Mount Kimbie e Actress, l’oramai leggendario resident del club Fabric Craig Richards, e la scuola UK garage con Denis Sulta, Midland, Pearson Sound, Felix Dickinson, Shanti Celeste, Joy Orbison, Willow.

Altri punti focali del programma sono i veterani della house parigina Cabanne, D’Julz e Shonky e la scena berlinese rappresentata da Edward, Tama Sumo, Virginia e gli italiani Ivan Iacobucci, Massimiliano Pagliara.

Attesissimi gli arrivi anche delle promesse Mall Grabb e Baba Stiltz, due personaggi che sembrano essere destinati a conquistare la scena elettronica mondiale dei prossimi anni.

A questo si aggiunge una base fondamentale per questo genere di eventi: l’attenzione ai resident deejay. Minù, infatti promuove due giovani talenti locali: Sawe e Demi James e ha il privilegio di poter fare affidamento a due deejay di fama internazionale come Lowris e Jan Krueger: nomi di spicco rispettivamente per la house francese e tedesca.

GENNAIO

14.1 Ivan Iacobucci 20.01 D’Julz 27.01 Felix Dickinson

Il mese di gennaio sarà dedicato ai set di alcuni veterani della house europea.

Il 14 gennaio ci sarà Ivan Iacobucci, deejay storico della house italiana capace di ritagliarsi un posto di riguardo nella scena elettronica berlinese. I suoi deejay set ripropongono le sonorità della “vecchia scuola” con un piglio moderno.

Si passa al 20 con D’Julz, eminenza nella house francese che ha contribuito alla crescita di questo genere nella sua Parigi fondando il party “Bass Culture” che si tiene periodicamente nel noto Rex Club.

In chiusura di mese (27 gennaio) arriva il deejay britannico Felix Dickinson, con un carriera sbocciata dai rave degli anni ’90 per arrivare nei club inglesi ed europei. Il suo nome è stato associato a personaggi come Dj Harvey, Craig Richards e Laurent Garnier.

FEBBRAIO

3.2 Vakula 10.2 Mall Grab + Willow 17.02 K.O.D. 24.02 Denis Sulta + Synth Day & Night

Febbraio comincia con il set incendiario dell’ucraino Vakula, con un crocevia di suoni e ispirazioni: dal funk alla disco, dal jazz al rock psichedelico, il tutto amalgamato con basi ritmiche dub techno e deep house.

Previsti anche i set di due delle più grandi soprese del panorama house recente: Mall Grabb (10 febraio) e Denis Sulta (24 febbraio). Il primo ha solo 23 anni e sta conquistando la scena europea, garantendosi un posto di riguardo nei club e nei festival di tutto il mondo. Ad accompagnarlo la sorpresa di Manchester Willow.

Denis Sulta è invece uno dei talenti più fulgidi del movimento elettronico britannico. Cresciuto a Glasgow, questo deejay fonde magistralmente la tradizione house e garage con le nuove correnti moderne.

Il 17 febbraio arrivano al Circolo degli Illuminati due colonne portanti del famoso club parigino Concrete: Cabanne e Lowris con il loro progetto K.O.D. Entrambi insieme a Luciano, Ricardo Villalobos, Akufen o Richie Hawtin sono maestri del genere minimal. Lowris è anche uno dei resident deejay internazionali di Minù.

MARZO

3.03 Shonky 10.3 Shanti Celeste 17.03 Pearson Sound
24.3 Mount Kimbie b2b Actress + Tama Sumo & Lakuti 31.03 Edward

Marzo è a tutto volume con una programmazione ricchissima di contenuti e assolutamente variegata.

Spicca su tutte la data del 24 marzo con il back to back inedito di Mount Kimbie e Actress, due progetti fondamentali per la nuova IDM ed elettronica britannica. I tre saranno in tour inedito con anteprima nazionale proprio a Roma. A seguire il set di Tama Sumo: una delle artefici del sound house del famoso Berghain / Panorama Bar e Lakuti punto fermo per la scena elettronica inglese e sudafricana.

Il 7 marzo sarà a Roma Shonky, membro del celebre progetto Apollonia. Il deejay francese nelle sue produzioni e nei suoi set realizza una house sensuale e accattivante. Il suo grande successo: “Le Velour” è una hit internazionale sui cui stelle come Delano Smith e i Martinez Brothers hanno realizzato dei remix altrettanto celebri.

Sabato 10 marzo sarà invece la volta di Shanti Celeste, ennesimo talento sfornato dalla città di Bristol. Di origini cilene, questa giovane artista si è fatta conoscere per un’elettronica che mischia sonorità garage al soul, con ripetute allusioni alla musica dance degli anni ’90.

Sempre dal Regno Unito, ecco Pearson Sound (17 marzo): un deejay capace di unire dubstep, house, garage e techno in uno stile assolutamente personale, grazie al quale ha potuto remixare artisti come Radiohead, The XX.

Si chiude il mese (sabato 31) all’insegna della deep house con i set del berlinese Edward e di Lowris, resident deejay internazionale del Circolo degli Illuminati.

Il tedesco si è fatto conoscere per le sue pubblicazioni avvenute principalmente su Giegling, etichetta di tendenza in Germania che con un sound inconfondibile è in grandissima ascesa nel mondo dell’elettronica.

APRILE

7.04 Craig Richards 14.04 Virginia 21.04 Baba Stiltz 28.04 Joy Orbison

Il mese di aprile sarà inaugurato il 7 da Craig Richards, una delle autorità più conosciute e rispettate della club culture Inglese. Dal 1999 è resident deejay e direttore artistico dei sabati al leggendario club londinese Fabric, a cui da vent’anni ha dato un’impronta musicale unica, scovando e contribuendo alla notorietà di personaggi come Ricardo Villalobos. I set di Craig Richards sono impossibili da etichettare: spaziano dalla dub reggae, al soul, alla disco, fino alla house e alla techno più raffinata.

Si passa il 14 a Virginia, Dj, cantante e produttrice che ha saputo unire la musica pop ed electro legata agli anni ’90 con le nuove sonorità house e deep del Berghain / Panorama Bar, di cui è resident deejay dal 2012. Il suo ultimo album “Fierce for the Night” è adatto sia all’ascolto sia ad infiammare le piste da ballo.

Data davvero interessante sarà quella del 21 aprile con la prima volta a Roma di Baba Stiltz, nuovo fenomeno della dance svedese in uscita con la celebre XL Recordings (Prodigy, Radiohead, Adele ecc.). Il producer e deejay di Stoccolma è riuscito a creare un repertorio personalissimo, che ha messo d’accordo la leggenda techno Sven Vath e il rapper Drake.

Il 28 aprile sarà il turno di Joy Orbison, maestro della garage house inglese. Puntando sul contrasto tra stati euforici e melanconici, con il singolo “Hyph Mngo” ha creato un terremoto negli ambienti underground inglesi.

MAGGIO

05.05 Mangaboo 12.05 Midland 19.05 Massimiliano Pagliara

Maggio comincerà con il live dei Mangaboo, duo composto da Giulietta Passera (The Sweet Life Society) e Francesco Pistoi (Motel Connection) una coppia inedita che presenterà il suo primo album omonimo con un live che unisce house music, jazz, techno e soul per una sintesi unica difficilmente ritrovabile in Italia.

Il progetto ha destato l’entusiasmo anche di Jovanotti che li ha invitati a realizzare uno showcase al suo recente format “Jova Pop Shop”.

Il 12 maggio continua il viaggio della rassegna di Minù al Circolo degli Illuminati con la nuova scena clubbing britannica. A salire in consolle: Harry Agius noto principalmente come Midland.
Tra tutti gli artisti proposti in questo 2018, Midland è il deejay con maggiore flirt con la techno, malgrado l’epicentro della sua musica affonda le proprie radici nella house e nelle produzioni degli anni d’oro della “Madchester”.

Ultima data prima della chiusura stagionale con Massimiliano Pagliara, uno dei deejay italiani più apprezzati in Germania per quanto riguarda la musica house e disco. In pochissimo tempo il deejay è riuscito a diventare resident deejay di alcuni club più iconografici in Europa: il Live at Robert Johnson di Francoforte e il Berhain / Panorama Bar di Berlino.

Ore: 23:00

BIGLIETTI: 10 euro

Prevendite:
www.circolodegliilluminati.it/tickets

INFORMAZIONI:
+393928396026
http://www.circolodegliilluminati.it/
https://www.facebook.com/minu.circolo.degli.illuminati/
info@circolodegliilluminati.it

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ