Roma 16 settembre 2019
9 aprile 2019

Malformazioni al volto, nuovo appuntamento per il Weekend Clinic alla Smile House di Roma

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI

Dal 12 al 14 aprile si terrà il XIV Weekend Clinic alla Smile House di Roma, tre giorni di visite ed interventi chirurgici per curare bambini e ragazzi nati con patologie cranio-maxillo-facciali. Il progetto della Fondazione Operation Smile Italia Onlus sarà anche l’occasione per promuovere la campagna solidale “Dona una vita di Sorrisi” dal 7 aprile al 27 aprile, periodo durante il quale si potrà sostenere l’attività della Fondazione con sms e chiamate da rete fissa al 45586.

Tre giorni di interventi chirurgici e cure multispecialistiche per ricostruire, fisicamente e psicologicamente, il sorriso di bambini e ragazzi nati con malformazioni al volto. Dal 12 al 14 aprile si terrà il XIV Weekend Clinic, nell’ambito del progetto Smile House di Roma della Fondazione Operation Smile Italia Onlus. Il progetto nasce da un protocollo d’Intesa tra Regione Lazio, ASL Roma 1 e Fondazione Operation Smile Italia Onlus. Il 15 dicembre 2017 è stata avviata l’attività chirurgica e ambulatoriale presso la Smile House di Roma, Centro di Cura multispecialistico per il trattamento delle patologie congenite cranio-maxillo-facciali, attivo nell’Ospedale capitolino “San Filippo Neri” e coordinato dal Dottor Domenico Scopelliti.

Nella Smile House di Roma nel corso del 2018 sono stati visitati più di 700 pazienti, quasi tutti provenienti dalle regioni del centro-sud Italia. Nel corso del Weekend Clinic di aprile verranno operati cinque bambini di età compresa tra i 4 mesi e gli undici anni e due ragazzi di 21 e 34 anni.

La Fondazione Operation Smile Italia Onlus fa parte di un’organizzazione medica internazionale che fin dal 1982 cura gratuitamente bambini nati con malformazioni come la labiopalatoschisi, realizzando ogni anno decine di missioni mediche nel mondo e curando centinaia di migliaia di bambini. La Fondazione sostiene i programmi sanitari e le missioni mediche all’estero e ha avviato e coordina in Italia due centri di cura multispecialistici per il trattamento delle patologie congenite cranio-maxillo-facciali – le Smile House di Milano e di Roma – garantendo ai pazienti e alle loro famiglie importanti servizi quali lo screening prenatale, l’assistenza alla nascita, cure pre-chirurgiche e chirurgiche, consulenza nell’allattamento, trattamenti ortodontici, assistenza logopedica e psicologica.

Al fine di sostenere e a potenziare, in Italia e all’estero, il trattamento di malformazioni come la labiopalatoschisi, che, se non tempestivamente e adeguatamente curate, possono essere invalidanti, la Fondazione ha lanciato la campagna sms solidale “Dona una vita di Sorrisi”, che sarà attiva dal 7 al 27 aprile: con un sms o una chiamata da rete fissa al numero solidale 45586 sarà possibile, attraverso una donazione di 2, 5 o 10 euro, contribuire a cambiare la vita di un bambino nato con malformazioni al volto.

Ogni 3 minuti nel mondo nasce un bambino che, a causa di malformazioni al volto come la labiopalatoschisi, può avere problemi di linguaggio, di alimentazione e, nei casi complessi, anche di respirazione. Garantire a questi piccoli pazienti le cure di cui hanno bisogno, spesso lunghe e complesse, è possibile, ma è necessario il coinvolgimento di diversi specialisti. In Italia si registrano ogni anno circa 600 nuovi casi di queste patologie. In particolare, nel nostro Paese, un bambino su 800 circa viene alla luce affetto da labiopalatoschisi. Nei Centri Smile House di Roma e Milano nel corso degli ultimi 18 mesi sono state visitate oltre 5mila persone, effettuate oltre 9mila consulenze multidisciplinari e operati oltre 300 pazienti. Numeri che spingono la Fondazione Operation Smile Italia Onlus ad intensificare le attività, al fine di curare, anche grazie al supporto di contributi solidali, un numero sempre maggiore di bambini sia in Italia che all’estero.

Tra i Paesi sostenuti da Operation Smile in Africa, c’è anche il Malawi, che sarà meta a giugno di quest’anno, di una missione internazionale finalizzata a curare il maggior numero possibile di bambini e adulti colpiti da queste patologie. In Malawi, infatti, si stima la presenza di quasi 2500 persone affette da palatoschisi, labiopalatoschisi o labioschisi, cui si aggiungono ogni anno 700 nuovi casi; numeri che il sistema sanitario locale non riesce a fronteggiare, avendo a disposizione appena 4 chirurghi locali in grado di gestire queste patologie. Negli ultimi sei anni, in questo Paese Operation Smile ha garantito cure chirurgiche ad oltre 900 persone, ma c’è ancora molto da fare.

La campagna sms solidale “Dona una vita di Sorrisi” ha proprio l’obiettivo di aiutare la Fondazione a curare e a migliorare la vita di un numero sempre maggiore di persone, in particolare in Italia ed in Africa: #unsorrisoallavolta.

Hashtag Campagna Sms Solidale: #unsorrisoallavolta
Per info su Fondazione Operation Smile Italia Onlus: www.operationsmile.it/
Per info sulla campagna “Smile House in Italia: dona una vita di sorrisi”: unsorrisoallavolta.operationsmile.it/

Campagna Sms Solidale “Dona una vita di sorrisi”
Periodo: 7 – 27 aprile
Numero Solidale: 45586

Donazioni:
- 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulari Wind Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, Iliad, Coop Voce e Tiscali;
- 5 euro per le chiamate da rete fissa TWT, Convergenze e PosteMobile;
- 5 o 10 euro da rete fissa Tim, Vodafone, Wind Tre, Fastweb e Tiscali.

Operation Smile – Operation Smile, costituita nel 1982 negli Stati Uniti, è oggi considerata una delle più grandi Organizzazioni Non Profit su base volontaristica per la cura di queste patologie. Operation Smile riunisce migliaia di volontari del settore sanitario, svolge missioni mediche, forma il personale sanitario locale dei Paesi in cui opera, dona attrezzature sanitarie indispensabili per garantire cure chirurgiche gratuite, tempestive e sicure ai pazienti nati con malformazioni al volto all’interno delle proprie comunità.

Gli obiettivi principali di Operation Smile:
- garantire ad ogni persona nata con una malformazione al volto l’accesso gratuito a cure chirurgiche sicure e di qualità in tutto il mondo;
- promuovere lo sviluppo dell’autosufficienza medica a livello locale nei Paesi in cui opera;
- assicurare cure continuative tutto l’anno, grazie ai Centri di Cura presenti nel mondo;
- condurre ricerche per identificare le cause che determinano la labiopalatoschisi e per consentire la sua prevenzione.

Il bisogno:
- è stimato che nel mondo ogni 3 minuti nasce un bambino nel mondo con una schisi [1];
- il dato di incidenza, a livello mondiale, di tutte le varie forme di labiopalatoschisi, incluse le palatoschisi e le labioschisi isolate, è di circa 1 neonato ogni 1000 [2], mentre in Europa è di circa 1 neonato ogni 500-700 [3]
- In Italia vengono registrati 600 nuovi casi ogni anno.

Fonti:
[1]Peterson-Falzone SJ, Hardin-Jones MA, Karnell MP. Cleft palate speech. 3rd ed. St. Louis, Mo: Mosby; 2001
[2]World Health Organization 2018 http://www.who.int/news-room/fact-sheets/detail/oral-health
[3]World Health Organization 2018 http://www.euro.who.int/en/health-topics/disease-prevention/oral-health/data-andstatistics Il dato varia in relazione ai gruppi etnici e alle aree geografiche.

Per ulteriori informazioni:
https://www.donazioni.operationsmile.it/test/Kit%20stampa/Operation%20Smile%20Italia%20Onlus_rel.2019.pdf

Fondazione Operation Smile Italia Onlus – Nata in Italia nel 2000, la Fondazione Operation Smile Italia Onlus fa parte di un’organizzazione internazionale formata da volontari medici, infermieri ed altri operatori sanitari provenienti da oltre 80 Paesi del mondo che realizzano gratuitamente interventi di chirurgia plastica ricostruttiva per correggere malformazioni cranio-facciali, quali il labbro leporino, la palatoschisi e la labiopalatoschisi. La Fondazione è attiva in Italia con i progetti “Smile House”, “Un Mare di Sorrisi”, in collaborazione con la Marina Militare, e “World Care Program”.
Per approfondimenti è possibile visitare il sito http://www.operationsmile.it e seguire la onlus su Facebook (@operationsmileitaliaonlus), Twitter (@OpSmileITA) ed Instagram (@operationsmileitaliaonlus).

Le Smile House – Il progetto Smile House nasce dall’esigenza di seguire con un approccio multidisciplinare, anche in Italia, il trattamento delle malformazioni al volto, ed in particolare la labiopalatoschisi, attraverso il coinvolgimento di un team di specialisti che valutino insieme i bisogni del paziente e il percorso di cure da seguire in relazione alla patologia. Gli specialisti coinvolti sono chirurghi plastici e maxillo-facciali, anestesisti, pediatri, odontoiatri, ortodontisti, otorinolaringoiatri, infermieri, logopedisti e psicologi. I membri del team prendono in carico il paziente e la sua famiglia in un percorso che inizia durante l’epoca gestazionale con la diagnosi prenatale e dura fino al termine delle cure necessarie.
Nel settembre 2011, all’Ospedale San Paolo di Milano, grazie ad un protocollo d’intesa firmato tra la Fondazione Operation Smile Italia Onlus e l’Azienda Ospedaliera, è stato inaugurato il primo Centro di Cura multispecialistico di Operation Smile in Europa, la Smile House di Milano, per il trattamento delle malformazioni congenite cranio-maxillo-facciali. Il Centro di Cura è coordinato dal dottor Luca Autelitano.
Dopo la firma, il 14 marzo 2017, di un protocollo d’intesa tra la Regione Lazio, la ASL Roma 1 e la Fondazione Operation Smile Italia Onlus, il 15 dicembre 2017 è stata avviata l’attività chirurgica e ambulatoriale anche nella Smile House di Roma, presso l’Ospedale San Filippo Neri. Il Centro di Cura è coordinato dal dottor Domenico Scopelliti.

Dati attività Smile House Milano da luglio 2017 a dicembre 2018
- 244 nuovi pazienti.
- 4.597 pazienti visitati.
- 241 pazienti operati.
- 8.529 consulenze multidisciplinari erogate.

Dati attività Smile House Roma da dicembre 2017 a dicembre 2018
- 81 nuovi pazienti.
- 731 pazienti visitati.
- 63 pazienti operati.
- 1.053 consulenze multidisciplinari erogate.

Per ulteriori informazioni:
https://www.donazioni.operationsmile.it/test/Kit%20stampa/Smile%20House_rel.2019.pdf

Missione in Malawi – Operation Smile è presente in Malawi dal 2012 e da allora ha effettuato interventi chirurgici gratuiti a circa un migliaio di pazienti. Inoltre, al fine di portare un miglioramento generale alle condizioni medico-sanitarie nel Paese, abbiamo formato oltre 400 operatori sanitari specializzati in varie discipline.
Il Malawi è uno dei Paesi meno sviluppati e più densamente popolati del mondo. A causa di una grave carenza di professionisti del settore medico non è in grado di fornire, ai pazienti con labioschisi e palatoschisi, la chirurgia e le cure di cui hanno bisogno. Secondo le nostre stime, in Malawi sono circa 2.400 i bambini e gli adulti che vivono con una schisi non trattata, e circa 700 nuovi casi si aggiungono ogni anno. Con solo quattro chirurghi in grado di eseguire questo tipo di intervento in tutto il Paese, l’accesso alla cura è attualmente molto limitato.
L’obiettivo di Operation Smile è quello di avere un "Malawi Senza Schisi" operando, entro i prossimi 5 anni, tutte le persone in attesa di un intervento chirurgico. Crediamo fermamente che una collaborazione di Operation Smile con il Ministero della Salute, le ONG e altri partner locali possa portare ad un migliore accesso alla cura in tutto il Paese.
Elementi chiave per creare un “Malawi Senza Schisi” sono l’individuazione e la gestione dei pazienti, programmi di educazione alla nutrizione, formazione di personale locale e incremento del numero degli interventi chirurgici.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ