Roma 16 luglio 2019
10 maggio 2019

Lunedì 13 maggio, Floriana Bulfon con "CASAMONICA" - Feltrinelli Colonna

Lunedì 13 maggio 2019, ore 18.00
Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
Lunedì 13 maggio, Floriana Bulfon con "CASAMONICA" - Feltrinelli Colonna
MUNICIPI E QUARTIERI
ARGOMENTI

Lunedì 13 maggio 2019, ore 18.00

la Feltrinelli Libri e Musica
Galleria Alberto Sordi - Piazza Colonna – Roma

Presentazione del libro

CASAMONICA

di

Floriana Bulfon

Intervengono

Carlo Bonini

Marco Damilano

Franco Gabrielli

Augusto Paolo Lojodice

Tommaso Piotta

La violenta ascesa della famiglia criminale che ha invaso Roma

Prefazione di Giuseppe Pignatone

Una giornalista infiltrata nella roccaforte della “famiglia”. La prima inchiesta sulla rete criminale più influente di Roma.

«Bulfon indaga con professionalità e precisione – ‘consumando le suole
delle scarpe’ – le vicende della criminalità organizzata di Roma.»

“L’Espresso”

«Floriana Bulfon raccoglie l’invito racchiuso nelle parole di Paolo
Borsellino e ‘parla’ di uno dei clan più numerosi e pericolosi
della Capitale. Lo fa utilizzando con maestria dati giudiziari, elementi di
cronaca e i risultati originali delle sue inchieste.»
- Giuseppe Pignatone

Sono saliti all’onore delle cronache nel 2015, con il funerale stile “Padrino” del capostipite Vittorio, e poi nel 2018, con il blitz delle forze dell’ordine nel la loro roccaforte di Porta Furba e quando le loro opulente ville abusive sono state demolite dallo Stato, sotto i riflettori dei media e della politica. Ma i Casamonica vivevano e operavano a Roma dalla metà degli anni Sessanta, nascosti in piena vista, affermando il loro potere, a uno a uno, sui quartieri sudorientali della città: Porta Furba, appunto, e poi Vermicino, Tor Vergata, Cinecittà, Quadraro, Tor Bella Monaca
fino al confine dell’autostrada per Napoli.
Dalla cronista che meglio di tutti ha indagato sulla “Famiglia” venendo minacciata, la prima inchiesta sulla storia criminale del momento, che coincide in modo inquietante con la storia di Roma degli ultimi trent’anni.
Il testo racconta le sue gesta, le violenze, il folklore e le dinamiche criminali utilizzando gli atti giudiziari – ricchissimi di intercettazioni – e la testimonianza diretta dell’autrice, che ha vissuto infiltrata nel loro territorio ed è riuscita a entrare nella loro “reggia” di Porta Furba, per conoscerli di persona nel cuore della famiglia.
Un documento giornalistico straordinario e di estrema attualità, uno squarcio sulla realtà nasco sta delle periferie della capitale.

FLORIANA BULFON, giornalista d’inchiesta free lance, scrive per “L’Espresso” e “Repubblica”, è inviata per RaiUno e collabora con RaiTre.
Si occupa di criminalità organizzata, terrorismo inter nazionale, pedofilia e cybersecurity. Tra le sue opere: Grande Raccordo Criminale (2014), il libro che ha descritto in anticipo il sistema di Mafia Capitale, e i documentari Invisibili (2016) e Vite sospese (2017), promossi da Unicef. Per la sua attività è stata insignita di numerosi premi per il coraggio e la determinazione nell’indagare le più nascoste realtà criminali.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ