Roma 15 dicembre 2019
19 novembre 2019

La Via Semantica - Ostiense palcoscenico di storie: CONTROCHIAVE offre un programma di teatro, musica, danza, video e mostre fotografiche

Sabato 23 e Domenica 24 Novembre, presso il teatro Spazio Rossellini
Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI

Racconteremo la via Ostiense, da sempre un luogo d’incontro tra esperienze e culture diverse, incrocio di storie che si sono susseguite nel tempo e lo faremo in un luogo, lo Spazio Rossellini inaugurato da pochissimo, in grado di diventare punto di attenzione anche delle proposte artistiche prodotte sul nostro territorio.
E Ostiense la vogliamo raccontare anche attraverso le voci dei suoi abitanti, di chi lavora, studia o semplicemente la percorre.

IL PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE

Sabato 23 novembre

- Ore 16:00 – Presentazione della manifestazione

- 17:00 – Proiezioni *

- Ore 18:00 "UN PASSO, POI UN ALTRO”

Performance di danza con musica dal vivo a cura del danzatore Donato Simone, accompagnato dal sassofono di Marcello Duranti. “L’azione performativa fluisce in un gioco di elementi nel quale spazio e tempo diventano materiali fisici attori del gioco”

- Ore 19:00 "LA FABBRICA DELL’OSTIENSE"

Spettacolo per musica dal vivo, teatro e immagini realizzato dagli attori, i musicisti e gli autori dell’associazione Controchiave, in collaborazione con i fotografi di Photo-Up. “Raccontare la storia, il passato, di Ostiense significa necessariamente parlare di lavoro e ancor più precisamente di fabbrica, di industria. E’ il tentativo di riscoprire e condividere una memoria storica che non conosciamo abbastanza, che troppo a lungo abbiamo trascurato”.

- Ore 20:30 "VIANDANTE MA NON TROPPO"

Performance di danza con Federica Cucinotta e Denise Patanè "Molti sono i “non luoghi” che s’incontrano lungo una via. Sono i ritmi che le persone creano con la loro frequenza saltuaria e incostante a farli vibrare di vita"

- Ore 22:00 - “STANZE DI VITA METROPOLITANA"

” Dialogo tra la musica improvvisata del sassofonista argentino Javier Girotto e la narrazione dell’attrice Giselda Volodi. L’incontro fra l’attrice Giselda Volodi e il musicista Javier Girotto racconterà storie sul tema del “lavoro” a Roma fra gli anni 1920 e 1960 attraverso vari testi che documentano quel periodo. La parte musicale cercherà di trasmettere nell’ascoltatore le suggestioni dell’epoca accompagnando le varie letture declinate dalla voce della Volodi.

Domenica 24 novembre

- Ore 11:00 - “Ostiense in musica” Rassegna bande del Municipio VIII

Il progetto “Fanfara Diffusa” di Fanfaroma e Controchiave ha il suo primo momento di sintesi all’interno di un’iniziativa coerente con il tentativo di raccontare e vivere un territorio attraverso la musica: Fanfaretta dei ragazzi della Principe di Piemonte, Banda della Montagnola, Fanfaroma

- Ore 17:00 - “LA VIA DEI MURALES

Un percorso di danza che dialogherà con le immagini di una video-proiezione avente per tema “La via dei Murales del quartiere Ostiense da BLU a IENA CRUZ”. In scena il 668 ControchiaveDanza Regia e coreografia Francesca Romana Sestili, Brani tratti da “ Scacchi “ romanzo di Elettra Iago, Voce recitante Guido Rossi, Musica originale dal vivo Giuseppe Inì, Foto /Video Associazione Culturale Controchiave

- Ore 18:00 – Proiezioni *

- Ore 19.30 “ROOTS OF STEEL

Musica improvvisata, jazz e contemporanea, per accompagnare un racconto fotografico. Il lavoro fotografico di Andrea Boccalini “Radici d’acciaio” ispirato al lavoro nelle acciaierie, con narrazione sonora affidata al grande improvvisatore afro-americano Hamid Drake.

Tra un evento e l’altro

• Proiezione del documentario: “Ostiense - Piccole storie quotidiane" realizzato da un gruppo di operatori della Fondazione Rossellini coordinati da Marco Sperandini per Controchiave

• Proiezione del video: “Passaggio ad Ostiense” a cura di OFFICINE FOTOGRAFICHE

• Proiezione del progetto Video “Voci della Metropoli” presentato dalla redazione di SCOMODO

• Mostra fotografica a cura di Photo Up

• Interventi teatrali basati sulle short stories raccolte per il quartiere a cura degli attori di Controchiave.

L’evento è ad ingresso libero

Teatro Spazio Rossellini - Via della Vasca Navale 56 Roma

Controchiave...
”Una scuola dove si impara a suonare, danzare, recitare, una scuola che diventa laboratorio aperto, mettendo in rapporto tra di loro i diversi linguaggi artistici, attraverso stage e laboratori mirati, dove partecipano allievi, insegnanti, artisti e chiunque mostri il suo interesse. Una scuola che diventa luogo di ricerca, perché stimola la capacità di mettere in relazione l’espressione artistica con le dinamiche sociali in cui si manifesta.”

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ